Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari tra mare, arte e natura. Una lista di idee per una vacanza perfetta!

Nel momento in cui scrivo, fuori fa freddo. E’ il principio di febbraio e manca ancora un bel po’per le calde temperature.

Ma mi sembra di capire, dalla grande mole di e-mail e messaggi che ricevo, che tantissimi di voi, lettori, stanno già pensando alle vacanze estive: ma non tanto a prenotare già le strutture, quanto almeno ad avere un’idea per un ipotetico itinerario di viaggio estivo. Dove andare in vacanza in Italia in estate?

Così ho preso la palla al balzo e ho iniziato a buttar giù una serie di itinerari, molto belli e diversi tra loro, per darti qualche spunto interessante.

In questo articolo, prettamente mi concentro sul tema “dove andare in vacanza in Italia in estate“, ponendo l’attenzione su itinerari che comprendano sia mare che arte che natura. Spero di esserti un pochino d’aiuto e, nel caso in cui volessi più informazioni e dettagli, non esitare a contattarmi!

Tutti gli itinerari che propongo sono stati provati personalmente da me, il compagno Marcello ed i miei due piccoli vagabondi, India e Tiago (5 e 2 anni).

Buona lettura!

Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari
Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari

Vacanze in Italia in estate: il Cilento.

Scegliere il Cilento è un’ottima opzione per godere, in poco tempo, di un concentrato assoluto di arte, storia, natura e mare.

Il Parco Nazionale del Cilento è un’area molto estesa della Campania che si estende dalla provincia di Salerno fino alla Basilicata, e abbraccia mare e monti includendo un patrimonio naturale, storico e culturale molto importante, tanto da esser stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Un itinerario perfetto per la tua vacanza in Italia in estate sarebbe questo che ti propongo di seguito.

La maggior parte delle spiagge del Cilento è selvaggia, poco urbanizzata e molto naturalistica. Tra le migliori spiagge in Cilento, ti segnalo la Spiaggia Marinella: c’è uno stabilimento pienissimo di servizi, a prezzi decisamente agevoli. Da qui, potrai prendere una canoa e scoprire la meravigliosa costa vicina, con la quieta Baia del Buon Dormire, la Grotta Azzurra, la Grotta Sulfurea con le sue sorgenti termali, Cala Fetente e altre bellissime grotte.

Altro punto balneare molto interessante è Marina di Camerota, con le sue spiagge di sabbia e ghiaia dorata che abbracciano il mare cristallino. Tra le sue migliori spiagge ti consiglio Lentiscelle, raggiungibile facilmente dal borgo, e la Spiaggia del Pozzallo. Ti consiglio anche un’escursione in barca che parte dal porto di Marina di Camerota e giunge sino a Baia degli Infreschi, una delle cale più belle del Cilento. Vicino Agropoli invece, ti consiglio la Baia di Trentova, una spiaggia molto bella, dove si è immersi nella macchia mediterranea, tra il verde della natura incontaminata ed il blu cristallino dell’acqua di mare. L’acqua è pulitissima e trasparente ed è l’ideale per una giornata di relax al mare.

Puoi leggere, per più approfondimenti, il mio articolo sulle migliori spiagge in Cilento.

Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari
La spiaggia del Buon Dormire, Cilento – Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari

Se sei un amante della natura, non potrai farti mancare qualche sentiero di trekking molto bello e non tanto impegnativo.

Tra questi, ti consiglio il trekking all’Oasi WWF Grotte del Bussento di Morigerati, un percorso di 3 chilometri che si snoda tra le montagne, con un compagno di tutto rispetto: il fiume Bussento, che forma ruscelli, cascate, laghetti, un canyon con le meravigliose Grotte del Bussento, e proprio qui è possibile ammirare anche un mulino ad acqua della fine del Settecento. L’oasi è una piccola bolla che protegge la biodiversità. Se viaggi con bimbi piccoli ti sconsiglio l’utilizzo del passeggino.

Proprio lì vicino potrai scoprire anche le Cascate dei Capelli di Venere, a Casaletto Spartano. Hanno origine da un affluente del fiume Bussento. Si chiamano Capelli di Venere perchè qui cresce rigogliosa la pianta Capelvenere, che fa parte della famiglia delle felci e nella mitologia greca era associata alle ninfe delle acque. L’effetto ottico di questa pianta, assieme alle cascate, è molto suggestivo in quanto sembra una vera e propria chioma, con giochi di luci singolari. Con un contributo di 3 euro potrai entrare nell’oasi e scegliere il percorso breve o lungo. A ridosso di un mulino (in uso fino agli anni Cinquanta) vi è anche una zona attrezzata con servizi, delle baite ed uno spazio bimbi, dove poter fare un picnic.

Altro sentiero di trekking molto interessante, questa volta costiero, è quello che parte dalla spiaggia di Lentiscelle di Marina di Camerota e conduce sino a Baia degli Infreschi passando per Pozzallo e per Cala Bianca. Si tratta di uno dei più bei sentieri di trekking nel Cilento perchè si snoda tra mare e montagna, donando scorci panoramici indimenticabili e passando per quattro delle spiagge più belle del Cilento.

Tralasciando i percorsi di trekking, ti consiglio di visitare una delle meraviglie naturali che offre il Cilento: le Grotte di Pertosa Auletta. Si tratta di un’area sotterranea di natura carsica che si trova tra i comuni di Auletta e Polla, nel cuore del Parco Nazionale del Cilento. Dal 1932 le Grotte di Pertosa Auletta son diventate attrazione turistica, le uniche a custodire due primati: i resti di un villaggio palafittico ed il primato per essere le uniche grotte in Italia navigabili, al cui interno scorre un fiume. Per più informazioni puoi leggere il mio articolo sulla visita alle grotte di Pertosa Auletta.

Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari
Sentiero di trekking alle Gole del Bussento – Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari

Tra le peculiarità storico artistiche da visitare assolutamente in Cilento ci sono sicuramente la Certosa di Padula ed il Parco Archeologico di Paestum e Velia.

La Certosa di San Lorenzo si trova a Padula, ed è un maestoso e grandioso esemplare di complesso monumentale avente origine nel trecento, con la funzione di un (ex) monastero. Un luogo dalla storia plurisecolare, che si è conservato molto bene fino ai nostri giorni. La Certosa di Padula è la seconda certosa in Europa per estensione dopo quella di Grenoble in Francia. E’ molto estesa e ha più di 350 stanze. Un primato per l’Italia! Per più informazioni su orari, costi, storia e approfondimenti puoi leggere il mio articolo inerente la visita alla Certosa di Padula.

Il Parco Archeologico di Paestum e Velia, invece, è un luogo dalla bellezza immutata, che ha conservato benissimo le testimonianze di quel tempo: sono visibili templi maestosi -come quello di Nettuno e di Hera-, l’agorà, l’anfiteatro, l’ekklesiasteron, le case con l’impluvium, le piscine e molto altro. Molto interessante alla fine della visita è il Museo archeologico, dove poter ammirare tutti i reperti ritrovati (alcuni in uno stato impeccabile) e la famosa Tomba del Tuffatore. Per più informazioni su orari, costi, storia e approfondimenti puoi leggere il mio articolo inerente la visita al Parco archeologico di Paestum e Velia. E non dimenticare assolutamente di degustare (prima o dopo la tua visita a Paestum) la mozzarella di bufala in uno dei caseifici qui presenti. Ti trovi nella terra patria della mozzarella di bufala, non puoi andar via da qui senza degustarla! Ti consiglio un caseificio tra tutti: Vannullo.

Tra i borghi più belli da visitare, invece, ti consiglio una passeggiata ad Acciaroli, a Santa Maria di Castellabate e ad Agropoli.

Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari
Paestum – Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari

Vacanze in Italia in estate: la Calabria Nord Occidentale.

Mi piace molto gironzolare per la Calabria, la trovo una terra versatile, fatta di mare e di montagne, di buona cucina e di… lentezza. E si tratterebbe di una vacanza in Italia in estate sicuramente più di nicchia, meno inflazionata. Ed in particolare, oggi ti propongo un itinerario nella Calabria Nord Occidentale che mi è particolarmente piaciuto, che comprende tanta tanta natura.

Praia a Mare è una delle località più accoglienti per il viaggiatore, sia per le sue spiagge che per le bellezze naturali che offre. Le sue acque sono state premiate per sei anni di fila con la Bandiera Blu. Le acque sono cristalline, le spiagge sono a piccoli ciottoli di origine vulcanica. Il litorale presenta molti lidi, mentre una bella spiaggia libera è Punta Fiuzzi, una lingua di sabbia molto lunga posizionata di fronte la meravigliosa Isola di Dino. L’Isola di Dino potrai raggiungerla in barca o in kayak, scoprendo le sue grotte marine meravigliose, tra cui la rinomata Grotta Azzurra e la Grotta del Leone. Qui, da non perdere è il Santuario della Madonna della Grotta, un luogo di culto scavato nella grotta, davvero molto suggestivo.

Altra peculiarità di questo tratto di costa è l’Arcomagno di San Nicola Arcella. Si tratta di un arco che quasi protegge una piscina naturale marina dalle acque turchesi. Non ha punti di ingresso facili, dunque potresti arrivarci prendendo un pedalò dalle spiagge vicine, in kayak o in barca, oppure tramite un piccolo sentiero di trekking di circa venti minuti (non riparato dal sole). Negli ultimi anni è stato preso d’assalto dal turismo di massa tanto che gli ingressi sono stati contingentati. A partire da Luglio 2022 il ticket da pagare per visitare la spiaggia dell’Arcomagno è di 3 euro a persona con riduzione a 1,50 euro per gli under 12. L’accesso in spiaggia è possibile solo per venti minuti. Il punto vendita si trova in prossimità della scalinata di Marinella.

Per quanto riguarda le avventure naturalistiche, ti consiglio di provare l’esperienza del rafting sul fiume Lao. Si arriva a Laino Borgo (il cui nome deriva proprio da Lao) al Lao Rafting, sede in cui si lasciano i propri effetti personali per “vestirsi” con l’attrezzatura in dotazione. Accompagnati da un istruttore, dopo un briefing di venti minuti si sale a bordo di un gommone muniti di pagaia, per attraversare le rapide del fiume Lao in uno dei canyon più belli di tutta Italia, in un paesaggio fatto di sola natura selvaggia. Ci sono diversi percorsi di rafting a seconda del tempo che si ha a disposizione e dell’allenamento fisico, potrai scegliere il rafting soft della durata di un’ora, il rafting canyon che dura tre ore, il rafting stop and go che dura quattro ore con pranzo incluso in area dedicata, il full day che dura sei ore con pranzo incluso ed il rafting di due giorni che comprende anche la notte in tenda ed il canyoning.

Se sei un amante dei trekking, nella zona Nord Occidentale della Calabria potrai trovare i Monti dell’Orsomarso, che formano l’ossatura orografica dell’area Sud del Parco Nazionale del Pollino. Ci sono diversi sentieri di trekking molto belli dove trascorrere una giornata al fresco nella più pura ed incontaminata natura, di diversa difficoltà e dislivello. Puoi dare un’occhiata nell’articolo dedicato ai sentieri sui Monti dell’Orsomarso per scegliere quello che più si addice al tuo allenamento.

Se ti trovi in Calabria da fine Giugno a metà Agosto, inoltre, ti consiglio una visita al Parco della Lavanda di Morano Calabro. E per una visita ad un borgo diverso ed insolito, ti consiglio assolutamente Diamante: il borgo dei murales!

Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari
L’isola di Dino, Praia a Mare – Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari
Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari
Il Parco della lavanda di Morano Calabro – Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari

Vacanze in Italia in estate: il Gargano che riempie l’anima.

Nella scelta delle destinazioni turistiche più ambite per una vacanza in Italia in estate, la Puglia è sicuramente tra i primi posti per gli italiani. Con la sua buona cucina, il suo mare divino (soprattutto in Salento), i borghi caratteristici della Valle d’Itria e la vastità verde della Murgia.

Ma c’è una zona che, se non hai ancora scoperto, puoi considerare, perchè molto ricca di natura e di autenticità. Sto parlando del Gargano, selvaggio, aspro e seducente, con la macchia mediterranea che puntella le sue bianche falesie ed i borghi bianchi arroccati sulle piccole colline. Il Gargano è una fetta di Puglia magica, che va scoperta sia via mare che via terra. Immagina di percorrere sentieri che si inerpicano sul fitto bosco della montagna, vedute spettacolari a picco sul mare, immagina di respirare il profumo delle piante aromatiche che crescono selvagge su rocce di un bianco candido.

La “capitale” del Gargano per antonomasia è Vieste, un caratteristico borgo bianco arroccato su un roccione che profuma di mare e di pasti tipici garganici, con le bancarelle ed i negozi che vendono ceramiche molto belle e variopinte e souvenir con le conchiglie ed i richiami del mare. Vieste può essere una eccezionale base di appoggio per scoprire tutte le sue spiagge (tra le più belle: Baia di Vignanotica, Baia delle Zagare, Pizzomunno) e soprattutto i suoi magnifici dintorni. Se vuoi saperne di più ti invito a leggere l’articolo completamente dedicato alla visita di Vieste. Se cerchi delle belle spiagge in concomitanza di bei borghi da visitare, non potrai perderti anche Rodi Garganico e Peschici.

Una delle escursioni più belle da fare in Gargano è quella alle Isole Tremiti, in elicottero o in traghetto. Ti consiglio di dedicare due giornate alla scoperta di queste isole nel mezzo dell’Adriatico, per poterle scoprire con lentezza, concedendoti sia attimi di relax in spiaggia o in barca, sia attimi formativi scoprendone la parte più autentica e vera. Anche qui, per più informazioni su come raggiungerle e su cosa fare e vedere, ti consiglio di leggere il mio articolo completo sulle Isole Tremiti.

Se sei un amante del trekking, il Gargano saprà bene come ripagare la tua voglia di natura. Potrai scoprire la meravigliosa Foresta Umbra, dichiarata Patrimonio dell’Umanità Unesco per le sue faggete secolari e favoloso scrigno di biodiversità. Un sentiero molto bello di trekking che ti consiglio qui è quello ad anello di 6 chilometri, che parte dalla località Baracconi, attraversa il laghetto d’Umbra ed arriva nella Riserva orientata Falascone con la presenza dei tassi millenari per poi ritornare alla località Baracconi. Dovessi trovarti qui, non perdere poi la visita al borgo di Monte Sant’Angelo e a Vico del Gargano.

Un altro trekking davvero molto bello è quello al Monte Saraceno, sulla costa di Mattinata, o quello al Bosco Quarto, o all’Oasi Laguna del Re a Siponto. Ti segnalo il mio articolo sui 5 trekking da fare sul Gargano per più approfondimenti.

Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari
Isole Tremiti – Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari
Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari
Baia di Vignanotica – Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari

Vacanze in Italia in Estate: le isole Eolie.

Per una vacanza in estate in Italia, la Sicilia è una meta sicuramente molto ambita. Ma oggi, in questo articolo voglio consigliarti un itinerario oltre i classici. Più speciale. Alle isole Eolie.

Le Isole Eolie sono un piccolo paradiso del Mediterraneo, un’oasi di pace che va assaporata con calma, con il ritmo lento di chi queste isole le vive da sempre. Vulcani, cave di pomice, mare cristallino, abitazioni basse, montagne e cibo buonissimo sono solo l’incipit di un viaggio qui.

Le isole Eolie sono sette e sono tutte di origine vulcanica: Lipari, Salina, Vulcano, Panarea, Stromboli, Alicudi e Filicudi. Tutte dichiarate Patrimonio dell’Umanità UNESCO, non solo per la loro bellezza, ma anche per il modo in cui gli isolani hanno preservato il coesistere di natura e uomo sulle isole. L’azione millenaria del mare e del vento ha contribuito a modellarle morfologicamente nel tempo, e a farle arrivare a noi come un quadro dipinto con armonie di colori senza tempo.

Dalla più grande alla più piccola, le isole sono tutte completamente diverse tra loro e offrono tutte meraviglie naturali e conformità territoriali diverse. Potrai scegliere se startene a relax sulle loro spiagge, se far trekking su un vulcano, se dedicarti allo shopping o agli aperitivi di classe, se fare escursioni in barca o dedicarti alla scoperta dei suoi borghi, a volte anonimi e molto, molto autentici.

Ci vorrebbe un articolo intero per descriverle tutte, articolo che ho scritto in passato e che parla esclusivamente di tutte le isole, una vera e propria guida alle Isole Eolie completa.

Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari
Lipari – Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari
Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari
Vulcano, Eolie – Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari
Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari
Alicudi – Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari

Vacanze in Italia in Estate: la Sardegna che non t’aspetti.

Il mio articolo inerente gli itinerari per una vacanza in estate in Italia non poteva che finir così. Con la proposta di una terra sorprendente, la Sardegna. E non lo dico solo per il suo incantevole mare. Sicuramente il mare è una componente importantissima, ma, approfondendo ancor più questa terra, ci si rende conto di quanto questa sia intrisa di storie, tradizioni, natura e sapori, oltre le aspettative.

Noi non vediamo l’ora di tornarci. Per la calda accoglienza delle persone. Per scoprire le montagne. Per tuffarci nelle acque divine. Per prender parte alle feste popolari di paese. Per pranzare con i pastori. Per continuare ad arricchirci più di quanto non lo avessimo già fatto.

Un itinerario in Sardegna può essere vario e dipende molto dal tempo che hai a disposizione (ho scritto due articoli: uno, inerente a cosa fare in Sardegna una settimana partendo da Olbia, e l’altro, su cosa fare in Sardegna in due settimane). Non si può scegliere una zona marina in assoluto perchè qui il mare è bello ovunque. Ma se vuoi fare diverse esperienze, legate sia al mare che alla montagna che alle tradizioni, allora ti consiglio di far base nel Golfo di Orosei perchè è una parte di Sardegna molto intrisa di natura ed oltre al mare spettacolare offre una varietà di esperienze davvero esclusive.

Da Cala Gonone potrai fare una Escursione in motonave tra le cale del Golfo di Orosei, scoprendo Cala Luna, Cala Mariolu (una delle più belle cale sarde in assoluto!), Cala Sisine, Cala Goloritzè e le piscine di Venere. Potrai fare anche un Safari nel Gennargentu in jeep con aperitivo sardo e la possibilità di campeggiare di notte. O valutare una Discesa in corda nel canyon di Codula Fuili, con una guida esperta e con attrezzatura fornita. Fare un’escursione al Canyon Gorropu, il secondo canyon più alto d’Europa, con aperitivo sardo a base di formaggi, salumi, pane tradizionale e vino cannonau. O fare un’Escursione in una fattoria sarda che illustra la vita di un pastore in fattoria. Si raccolgono le uova assieme a lui, si fa colazione e si porta a casa una forma del suo formaggio. 

Spostandoti poi verso il cuore della Sardegna potrai scoprire la Barbagia, una Sardegna fatta di folclore, tradizioni, arti e antichi mestieri, sapori genuini e squisiti, di ritorno alla Terra. E di calda, gentile, sincera e amabile accoglienza. Ti invito a scoprire il borgo di Mamoiada, con tutta la sua tradizione legata alle maschere e ai Mamuthones, ed il colorato borgo di Orgosolo pieno zeppo di murales.

Spostandoti più a Sud potrai scoprire la costa marina di Villasimius, per cui ti rimando anche all’articolo su cosa fare e cosa vedere a Villasimius.

Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari
Cala Mariolu – Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari
Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari
Orgosolo – Dove andare in vacanza in Italia in estate: 5 itinerari

Spero che questo articolo possa esserti stato utile!

Buon viaggio!

Liz

*  *  *  *  *

Segui le nostre avventure su Instagram, in Italia e nel Mondo!

Autore

Liz, un cuore zingaro ed un’anima zen. Vagabondo nel Mondo da anni in cerca dell’autenticità dei luoghi e dei popoli, ma nonostante tutto amo la mia calda Puglia. Content creator, web writer, storyteller. Viaggio con Marcello, compagno d'avventure, ed i piccoli India e Tiago, i nostri figli.

Lascia un commento

Inserisci il codice di verifica: *