Archive

luglio 2019

Browsing

Itinerario di tre giorni per un viaggio in Slovenia: Lubiana, Lago di Bled, Grotte di Postumia e Castello di Predjama. Quando abbiamo deciso di prenotare il nostro viaggio in Slovenia, eravamo così gasati per la partenza, ma così indecisi sull’itinerario da percorrere. Per quanto piccola possa sembrare, difatti, abbiamo scoperto che questa Terra è immensa, regala scorci naturalistici e luoghi d’interesse meravigliosi in ogni suo piccolo metro quadro. Noi purtroppo, avendo solo tre giorni pieni a disposizione, abbiamo dovuto fare delle scelte, sacrificando alcuni luoghi. Essendo la nostra prima volta in Slovenia, abbiamo deciso di non farci mancare proprio i must to see. Ma ci siam promessi di ritornare quanto prima. Nonostante per mancanza di tempo non ci siam potuti inoltrare nei meandri del Parco Nazionale del Triglav o in altre zone più inerpicate, esplorare la Slovenia in tre giorni con questo itinerario on the road è bastato per poter…

Guida completa su dove dormire in una masseria tipica Pugliese in Valle d’Itria: Masseria Grieco, nell’agro di Ostuni, con trulli e piscina, per una vacanza indimenticabile nel cuore di Puglia. La Puglia che amo di più è quella della Valle d’Itria. Sia chiaro: amo smisuratamente la mia terra, tutta quanta, ma la Valle d’Itria di più. Perché è diversa, perché è autentica, perché i suoi borghi bianchi ed i suoi Trulli sono poesia introvabile se non in Puglia, perché se poi a questi ci aggiungi il suo agro con la terra arsa e rossa, gli ulivi millenari e le masserie… allora è pura magia. Così in un week end libero ho attraversato la selva di Fasano e le campagne con i tronchi d’ulivo giganti, e poi una costellazione di trulli per giungere sino alla Masseria Grieco ad Ostuni. Dormire in una masseria o in un Trullo è un’esperienza da fare assolutamente se…

Casa Batlló, imperdibile se si visita Barcellona. Scopriamo le Notti Magiche, eventi per vivere al meglio il capolavoro di Gaudì. Casa Batlló, imperdibile se si visita Barcellona. In tanti l’hanno visitata, moltissimi esprimono il desiderio di farlo ed altrettanti sono ben convinti di tornare un’altra volta. Solo la magia di Casa Batlló, a Barcellona, riesce a coinvolgere così tanta gente che è attratta dalla storia, dall’arte e dalla meraviglia di questa costruzione che porta la firma del grande Antoni Gaudì, genio del modernismo all’inizio del secolo scorso, che si trova nella città al numero 43 de Paseo de Gracia e che è stato dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Gaudì ha realizzato qualcosa di unico, di grande e che trasmette emozioni sino ai giorni d’oggi. Non è senza dubbio una costruzione come tutte le altre, anche per la capacità dell’architetto di creare uno stile del tutto particolare, unico, probabilmente inimitabile. “L’Architetto di…

Cosa vedere a Taormina, guida completa. Musei, chiese, centro storico, come muoversi in un week end o più giorni. Infine Taormina, paradiso terrestre su un mare mormorante, isola di profumi e di fiori tra le rocce, luci sul mare, l’Etna rutilante. Durante il mio on the road nella Sicilia Orientale, dopo la visita di Messina, le escursioni in barca a Lipari e Vulcano e poi a Stromboli e Panarea, e le Gole dell’Alcantara mi son fermata per qualche tempo nella bella Taormina. Avevo letto e curiosato tanto su di lei, mi attirava l’idea di passeggiarci, di scoprirne le perle architettoniche frutto di dominazioni mescolate. E allora passeggiavo per Taormina respirandola e lasciandomi travolgere. Che sensazioni mi abitavano? Passeggiavo immaginando il tempo in cui quelle agghindate strade erano teatro di una vorticosa e travolgente Belle Époque. I turisti che oggi affollano fastidiosamente i suoi vicoli e le terrazze, a quei tempi erano…

Guida completa a Torre dell’Orso, nel Salento in Puglia: cosa fare, cosa vedere, informazioni utili e curiosità per una vacanza perfetta. Siamo appena tornati da Torre dell’Orso, dove abbiamo campeggiato per quattro giorni, in una tanto agognata full immersion nella natura. Inutile raccontarvi dell’assordante frinire delle cicale nei pomeriggi in pineta, degli aghi di pino croccanti sotto ai piedi, delle fresche acque cristalline al cospetto delle Due Sorelle, della selvaggia macchia mediterranea che contornava la distesa di sabbia. Del profumo della pioggia sulla terra ficcata prepotentemente nelle narici. Della piccola India che sgambettava nel viale del campeggio spiando la curiosa vita nei camper dei vicini. Se sei approdato su questo articolo, viaggiatore, vuol dire che stai cercando informazioni su questa meravigliosa località balneare Salentina, sulla costa Adriatica pugliese. E allora voglio darti un consiglio sulle dieci cose da fare assolutamente a Torre dell’Orso per una vacanza perfetta! Buona lettura :)…

Il ponte dei 21 archi di Spinazzola: cenni di storia, informazioni utili e come arrivarci. Nell’agro di Spinazzola, nel cuore del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, si erge un pezzo di storia alto e maestoso. Si tratta del Ponte 21 Archi, un ponte edificato tra il 1888 ed il 1891 per favorire la tratta ferroviaria che collegava Gioia del Colle a Rocchetta Sant’Antonio mediante l’Appennino Meridionale della Murgia. Alcune iscrizioni nella pietra confermano la data di costruzione. Più di un secolo di funzionamento e la tratta è stata dismessa, esattamente nel 2011, in quanto non proprio economicamente sostenibile. Il ponte dunque è rimasto inutilizzato, diventando da nove anni un vero e proprio monumento della Murgia. Solenne e maestoso, la sua pietra calcarea delle ventuno arcate a tutto sesto spicca vivida immersa nei campi di grano. Lo stato di conservazione del ponte è ottimo, nonostante non abbia mai avuto lavori di restauro.…

Come arredare la casa di un viaggiatore? Posterlounge.it offre una vasta gamma di stampe introvabili! “Finalmente… casa!” Questo è quello che ho pensato quando io e Marcello abbiamo scovato, dopo tanto tempo e tanta indecisione, le quattro mura (ed il tetto) più affini a noi e alla soluzione abitativa che stavamo cercando. Ce n’è voluto, di tempo e di pazienza, e alla fine ce l’abbiamo fatta. Anche se, una volta dentro casa, ci guardavamo intorno un po’ persi: mobili da acquistare, lavori da eseguire, ma soprattutto… muri bianchi da riempire. Dico soprattutto perché due menti creative come le nostre non badano molto al tecnicismo (e quindi ai lavori da fare), piuttosto guardano un muro bianco con tanto dispiacere e pensano già a come poterlo trasformare. Nel momento in cui scrivo, abitiamo da due anni in questa casa. Abbiamo comprato tutto l’essenziale per viverci, e anche l’inutile 🙂 ed i muri…

Inline
Inline