Archive

marzo 2018

Browsing

Cosa e dove mangiare alle Isole Tremiti, anche per celiaci. Il nostro viaggio alle Isole Tremiti è stata una costante scoperta, e soprattutto una continua sorpresa. Dopo il volo in elicottero, a cui non eravamo assolutamente preparati e che ci ha letteralmente freddati a suon di emozioni, è stata la volta della cucina Tremitese. Le isole Tremiti si trovano in Puglia, a poche miglia di mare dal favoloso promontorio del Gargano. Ci aspettavamo dunque, una volta pronti a gustare il pranzo o la cena, di trovare nei piatti una cucina prettamente Pugliese, a noi molto familiare [in quanto Pugliesi] e che di certo non ci sarebbe dispiaciuta. E invece… E invece con piacevole stupore abbiamo scoperto che la cucina Tremitese risente molto della cucina sia Garganica, per la vicina terraferma, che (udite udite) di quella Partenopea, e mescola dunque i sapori ed i colori delle due Terre. Non è un caso, difatti,…

Cosa vedere a Procida, guida completa all’isola: cosa non perdere , come arrivare, come muoversi, consigli e informazioni utili. La luce azzurrina del pc si posa calda sulla scrivania della mia stanza, fuori, durante una sera di Marzo come tante, la pioggia tintinna ritmica sulla finestra e guizza sul vetro come i miei pensieri fanno con le prossime mete di viaggio. Un’unica immagine si staglia nella mente, il mare. Che voglia di respirare il suo profumo, che voglia di perdermi nei suoi lunghi orizzonti. Per il mio viaggio non mi accontento di una città sulla costa, questa volta voglio starci in mezzo ed esserne circondata. Di colpo il boato di un tuono lontano mi ridesta dal sogno e decisa batto sulla tastiera un nome che da tempo cercava di venir fuori: PROCIDA. Dal suono così epico e lontano, sembra il nome di una magnifica donna greca, un personaggio inventato della…

Cosa vedere a Rotterdam, guida completa: cosa fare, come muoversi, cosa fare, e qualche curiosità. La chiamano “Manhattan sulla Mosa”, Rotterdam, che come un’araba fenice ha scelto di rinascere, dopo esser stata rasa al suolo dai sanguinosi bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. Una sconfitta devastante, che costò la vita a 800 persone, mentre altrettante 80.000 rimasero senza un tetto. Addio alla romantica e medievale Rotterdam del tredicesimo secolo, allora. Le menti si sbizzarrirono, volevano evadere da quell’alone di tristezza e da quel macigno che ha segnato la città per sempre. Agli inizi del 1900, prima che questa grande ferita squarciasse il cuore di Rotterdam, si iniziava già a respirare aria di modernità, con la costruzione della Witte Huise, il grattacielo più alto d’Europa, e del vecchio palazzo postale: architetture così “futuriste” da formare il movimento Nieuwe Bouwen. All’alba degli anni ’50 il motto urbanistico divenne “aria, luce, spazio”, gli architetti…

Tour di Lanzarote da Nord a Sud: la guida completa su cosa fare e cosa vedere a Lanzarote, come muoversi, itinerario, spiagge, curiosità. Mi chiedo se esistano delle parole congrue per descrivere le forti emozioni. Forti ed indimenticabili emozioni come quelle che ho provato io, in un piccolo isolotto al largo dell’Oceano Atlantico, di cui ne ignoravo completamente l’esistenza fino a qualche tempo fa. Mi chiedo ancora come classificare quello stato d’animo di adrenalina frammista a stupore e grande eccitazione che mi ha accompagnata scoprendo Lanzarote, l’isola delle Canarie più orientale e più vicina a terraferma, che fronteggia l’estremo e selvaggio Marocco meridionale. Fine Marzo, un Sole fioco nel mio sud Italia alla partenza, un Sole caldo e deciso nelle isole Canarie. Un po’ di calima a peggiorare la situazione dei miei bronchi e della mia voce, ma a conti fatti una temperatura amabile e piacevole per la lenta scoperta.…

Arancini di riso al ragù: ecco la ricetta tradizionale siciliana facile e veloce, da preparare con e senza bimby. Madre degli arancini di riso è la Sicilia, questa terra calda e versatile, aspra ma nel contempo accogliente. Prima di lasciarti la ricetta tradizionale siciliana degli arancini di riso, voglio però raccontarti alcune curiosità di questa ottima pietanza conosciuta in tutto il Bel Paese. Da sempre, esiste una differenza sostanziale tra gli arancini della Sicilia Orientale e quelli della Sicilia Occidentale. Lo sapevi? Sostanzialmente si tratta di una diversità sia di forma che di sapore. Nella Sicilia dell’Est l’arancino ha una forma più conica, a simboleggiare il vulcano Etna. Principalmente, qui si preparano arancini al sugo o al prosciutto. Nella Sicilia dell’Ovest gli arancini sono più tondi, come delle vere e proprie arance -da cui il nome, probabilmente- e si preparano con ripieno al ragù o al burro. In realtà, oggi…

Porto Selvaggio tra le spiagge migliori di Puglia: guida alla visita, informazioni e consigli utili. Oh Puglia mia, quanto sei bella!!! La natura incontaminata, un abbraccio tra i suoi cromatismi più autentici, il mare di un blu quasi fosforescente che abbraccia la pineta, il profumo della brezza marina mescolato agli odori del bosco: è il Salento più vero, più primitivo, è la Baia di Porto Selvaggio, a Nardò, affacciata sulla costiera Jonica. Incastonata in un parco regionale protetto di circa 1100 ettari, la Baia di Porto Selvaggio è un paradiso che solo i veri viaggiatori, quelli a cui non piacciono le comodità, possono permettersi. Un lungo sentiero boschivo ci ha accompagnati dalla strada al mare, deliziandoci dapprima con un’immersione totale nel verde, tra pini d’Aleppo, cipressi e acace, e, passo dopo passo, regalandoci già un’anteprima del panorama selvaggio e puramente naturale, senza alcun artifizio della mano dell’uomo all’orizzonte. Non ci…

Tour della Transilvania, le tappe che ho seguito perdendomi tra folti boschi e immense pianure a ridosso dei Monti Carpazi. Se cancellassimo la Transilvania, la gente romena sarebbe simile a una ruota cui mancassero i raggi e l’asse di mezzo, restando solamente il cerchio. Che senso avrebbe una simile figura? Cito le parole di Simion Mehedinti, geografo e scrittore romeno, per l’incipit di questo mio post. Un po’ per darvi l’idea di quello che la Transilvania costituisce per gli abitanti della Romania, un po’ per farvi comprendere l’importanza che ho attribuito a questa fetta di territorio durante il mio viaggio on the road in auto. La Romania mi ha stupita, nel senso buono. Il pregiudizio umano non ha contaminato le mie aspettative e, piuttosto, son tornata così soddisfatta che consiglio la Transilvania a chiunque voglia trascorrere delle giornate economy e fare un tour in una terra quasi incontaminata dal turismo…

Trekking in Val Fondillo: tutte le info utili di uno dei cammini più belli di tutto l’Abruzzo. Meraviglioso Abruzzo! Come vi raccontavo nel post dedicato al tour in Abruzzo di quattro giorni, il trekking in Val Fondillo è stata una delle attività che più abbiamo amato in questa terra fatta di pura natura. Perché? Perché percorrendo questo sentiero ci siamo letteralmente sentiti in totale armonia con gli elementi. E’ questo quello che abbiamo provato: libertà, beatitudine, benessere mentale e fisico, un senso di totalità con le montagne ed i suoi sacri suoni. Se dall’Abruzzo cercate anche il relax al mare, la bontà dell’enogastronomia, la purezza della montagna e la bellezza dei borghi, vi consiglio di leggere anche il post dedicato a cosa vedere in Abruzzo. In questo post voglio fornirvi qualche informazione utile e darvi qualche consiglio circa il trekking in Val Fondillo: buona lettura! La Val Fondillo: di cosa…

Amsterdam, la guida PDF in italiano gratis. Eventi, curiosità, cosa vedere, storia. Tutto a portata di smartphone! Ciao Viaggiatore, benvenuto nella sezione Guide PDF gratuite! Oggi ti porto ad Amsterdam. Tornarci è stato curativo. Soprattutto se in viaggio da sola. Anni fa tornavo da Amsterdam invidiandone il suo non lasciarsi tediare dai frivoli pregiudizi e dall’abito che, sfortunatamente, nel mio Paese FA il monaco. E l’ho ritrovata esattamente così. Uomini con i dread in abiti eleganti andavano a lavoro. Chissà, magari in banca. Una mamma tatuata e con i capelli viola teneva in braccio la sua bionda bambina dagli occhi cerulei. Un allegro e sghignazzante ciclista pedalava canticchiando da solo e ridendo a crepapelle. Nessuno li additava. Qui non c’è posto per menti quadrate. Ho camminato per un’intera giornata, tra il Singel ghiacciato di Herengracht, una marea di bulbi di tulipani, biciclette e Klompen, in un’affollatissima Museumplein e nelle minuscole…

Visita ai mulini di Kinderdijk vicino Rotterdam: come arrivare, quanto costa, quando andare, visitare i mulini museo. Nel mio viaggio tra Amsterdam, Utrecht e Rotterdam, mi sono concessa una giornata di pace e serenità in un luogo magico, un luogo esemplare per quanto concerne il connubio uomo-natura. Sto parlando di una zona pianeggiante d’Olanda, vicina al paesino di Kinderdijk, puntellata da 19 mulini a vento, che regalano vedute e sensazioni indimenticabili al viaggiatore, così da meritarsi il titolo di Patrimonio dell’umanità UNESCO dal 1997. Ho preferito raggiungere questa valle di mulini anziché quella di Zaanse Schans perché, parlando con la gente del luogo, ho appurato che gli olandesi preferiscono di gran lunga Kinderdijk per rilassarsi in quanto molto meno affollata e meno contaminata dal turismo di massa. Ed è stato proprio così. In una insolita giornata di Sole olandese, passeggiavo per la strada che collega la cittadina alla valle dei…

Inline
Inline