Le più belle chiese in stile romanico pugliese in Puglia: una lista delle 5 imperdibili, dove trovarle e cosa fare nei dintorni.

I viandanti che han vagato nella nostra terra -la Puglia, per l’appunto- avranno notato qualcosa che accomuna molti degli edifici religiosi presenti (soprattutto) nella zona Nord, da Bari in su.

Si tratta di uno stile architettonico risalente al XI/XIII secolo, un miscuglio di rivisitazioni romaniche provenienti dalle limitrofe Germania, Francia e Spagna e divenuto poi in Puglia stile “autoctono”, fatto proprio.

Parliamo dello stile romanico Pugliese, riconoscibile già da un lesto esame di pochi elementi: un grande rosone centrale in alto, la pietra viva, chiara di cui è costituito l’edificio, una pianta a tre navate, le facciate austere con portali carichi di sculture -ma a volte anche puliti-.

Si tratta di uno stile a quanto pare unico, che contraddistingue -assieme al barocco, concentrato più nel sud- la Puglia dalle altre regioni d’Italia.

Se stai pensando di intraprendere un viaggio in Puglia, oltre al mare, al buon cibo e alla storia che questa terra può offrirti, non dimenticare di inserire nel tuo itinerario almeno due di questi siti che sto per elencarti per ammirare il vero ed originale stile romanico pugliese.

Dove trovare le 5 basiliche più importanti? Te lo svelo subito.

Buona lettura!

Bari: la Cattedrale di San Sabino e la Basilica di San Nicola.

Entrambe si trovano nel centro storico di Bari, a pochi passi l’una dall’altra.

Sono entrambi dei magnifici esemplari in stile romanico pugliese.

La Cattedrale di San Sabino è il Duomo, ricostruita dai resti di un duomo bizantino. L’interno difatti è stato spogliato da qualsiasi elemento barocco preesistente e impreziosito da sculture scavate nel calcare.

Curiosità: ogni solstizio d’estate, esattamente il 21 Giugno, alle ore 17 i fasci di luce penetranti dal rosone vanno a riempire esattamente i petali di rosa del pavimento della navata principale. Nella Cattedrale vi è anche la cripta, visitabile.

La Basilica di San Nicola è un’icona per i baresi, in quanto “casa” del patrono della città, dove riposano le sue reliquie. Nel 1929 è divenuta Basilica Pontificia in seguito ai Patti Lateranensi, dunque la sua custodia è di competenza della Santa Sede. La Basilica è decorata con archetti, bifore, tre portali e molte sculture in pietra. La pianta è a croce latina, e molto particolare è anche il pavimento a tarsie marmoree dalle forme orientaleggianti.

Curiosità: scendi nelle viscere della basilica per ammirare la cripta di San Nicola. Oltre ad ammirarne la sua bellezza, noterai uno degli absidi laterali dedicato al culto ortodosso: sapevi che la Basilica è meta di pellegrinaggio religioso di diverse confessioni cristiane? Soprattutto dalla Russia.

Non dimenticarti di leggere il mio articolo completo su cosa vedere a Bari per completare il tuo viaggio al meglio.

Cattedrale di San Sabino – Le più belle chiese in romanico pugliese in Puglia
Statua di San Nicola – Le più belle chiese in romanico pugliese in Puglia

Ruvo di Puglia: la Cattedrale di Santa Maria Assunta.

Una delle meraviglie romanico Pugliesi da ammirare assolutamente in Puglia.

La Concattedrale di Santa Maria Assunta si trova nel borgo antico di Ruvo di Puglia, un paese che son solita definire “la porta della Murgia”. Si trova a pochissimi chilometri dal Parco Nazionale dell’Alta Murgia.

La particolarità della sua facciata è il rosone, a dodici raggi, ed il portale, interamente decorato con figure scultoree realizzate da maestri artigiani dell’epoca. Il campanile che affianca la facciata, in origine aveva funzione difensiva, poi divenuto carcere e, per ultimo, campanile.

Curiosità: nel 1925 è stato ritrovato un ipogeo, unitamente ad alcuni reperti storici che testimoniano che la Concattedrale è stata edificata sui resti di un luogo che anticamente era dapprima di dominazione romana, poi medioevale.

Se sei a Ruvo di Puglia, non dimenticarti di visitare il Museo Jatta e di leggere il mio articolo su cosa vedere a Ruvo di Puglia!

Il portale della Cattedrale di Ruvo di Puglia – Le più belle chiese in romanico pugliese in Puglia
Il rosone della Cattedrale di Ruvo di Puglia – Le più belle chiese in romanico pugliese in Puglia

Bitonto: la Cattedrale di San Valentino.

Meno conosciuta rispetto alle precedenti tre, ma comunque di importante valore architettonico per quanto riguarda lo stile romanico pugliese.

La Cattedrale di San Valentino, in pietra calcarea, presenta una facciata tripartita, con un rosone centrale e tre portali minuziosamente decorati. Lateralmente alla facciata principale potrai ammirare la Loggia delle Benedizioni, fatta costruire appositamente per una famiglia benestante dell’epoca che aveva accesso esclusivo alle funzioni religiose tramite questo passaggio.

Curiosità: la Concattedrale è stata costruita sul modello della Basilica di San Nicola di Bari.

Trani: la Cattedrale di San Nicola Pellegrino.

A pochi metri dal Castello Svevo di Trani e a pochissimi metri dal mare sorge un riconoscibilissimo esemplare di edificio romanico pugliese: la Cattedrale di San Nicola Pellegrino.

L’edificio è stato costruito con pietra di Trani e tufo calcareo perlato, dando alla pietra quell’aspetto bianco-roseo con la luce del sole. Puramente romanica, gli elementi che la caratterizzano sono inconfondibili: pietra viva, linee decise e pulite, un grande rosone centrale, il campanile (alto 54 metri), un portale riccamente decorato ed un portone con 32 preziosi bassorilievi (di cui l’originale, per motivi di conservazione è all’interno della chiesa).

Non perderti la cripta nel sottosuolo della chiesa, che ha una dimensione tale e quale alla chiesa stessa.

Curiosità: sapevi che in onore alla Cattedrale di Trani è stata creata dalla Zecca dello Stato, una moneta d’argento di 10 euro? Ci sono solo quattrocento esemplari in giro per il mondo 🙂

Per il tuo viaggio a Trani non perderti il mio articolo su cosa vedere a Trani!

Cattedrale di Trani – Le più belle chiese in romanico pugliese in Puglia
Particolare del portale della Cattedrale di Trani – Le più belle chiese in romanico pugliese in Puglia

Stai cercando altri magnifici esemplari di romanico pugliese in Puglia? Ehm. Non basterebbe una pagina intera di wordpress! Queste su citate sono solo le principali, ma, nel caso tu avessi più tempo e voglia, ti consiglio ancora:

  • L’Abbazia di Santa Maria di Cerrate, in Salento;
  • La Cattedrale di Giovinazzo, alle porte di Bari;
  • La Concattedrale di Santa Maria Assunta, ad Ostuni, in Valle d’Itria;
  • Il Duomo di Bovino e la Cattedrale di Troia nella Daunia;
  • La Cattedrale di Otranto, in Salento.

Buon viaggio in Puglia!

Liz

Autore

Liz, un cuore zingaro ed un’anima zen. Vagabondo nel Mondo da anni in cerca dell’autenticità dei luoghi e dei popoli, ma nonostante tutto amo la mia calda Puglia. Web writer, storyteller, operatrice dei servizi turistici. Viaggio con Marcello, compagno d'avventure, e la piccola India, nostra figlia.

Lascia un commento

Inserisci il codice di verifica: *