Visitare Strasburgo in pochi giorni: la guida completa su cosa fare, cosa vedere, cosa mangiare e dove dormire.

Qualche giorno fa siam tornati da Strasburgo.

Una città che avevamo scoperto solo in fotografia assieme ad altre cittadine dell’Alsazia. Ci attiravano tanto le sue casette con cemento e travi lignee, tutte graziose e curate nel dettaglio, colorate ed in fiore, e ce ne siamo poi innamorati quando l’abbiamo vista (sempre in fotografia) in tema natalizio: Strasburgo è una delle mete più blasonate per i mercatini di Natale in Europa.

Così, in alcune giornate di Febbraio, abbiamo deciso di esplorarla.

Siamo arrivati a Baden Baden in aereo, grazie ad un volo super low cost, e con un transfer abbiamo raggiunto Strasburgo di sera, in circa cinquanta minuti di auto.

Era sera tarda, in giro non un’anima. Il transfer si era fermato esattamente nella stradina di fronte la Cattedrale di Notre Dame di Strasburgo: l’imponenza, il mistero ed il fascino di questo edificio è sconcertante, soprattutto se apprezzato per la prima volta nella notte, al suo cospetto. Lo si vede svettare in cielo in tutta la sua maestosità.

Ma prima di svelarvi qualche altro delizioso particolare, voglio parlarvi di cosa troverete in questo articolo: una guida completa su Strasburgo, su cosa vedere, come muoversi risparmiando, dove dormire e cosa fare nella città del Parlamento Europeo.

Una premessa importante: non  tutti lo sanno, ma Strasburgo è visitabile anche con un tour gratuito guidato di due ore e mezza! Perché non approfittarne?

Visitare Strasburgo risparmiando: la Strasbourg Pass.

Per poter visitare la città risparmiando, vi consiglio vivamente di acquistare la Strasbourg Pass. Noi abbiamo avuto modo di testarla grazie all’Ente del Turismo di Strasburgo.

Il pass costa 22 euro e permette di visitare gratuitamente un museo, di fare un giro di un’ora sul battello Batorama che attraversa la città, con audioguida nella propria lingua, e di visitare l’orologio astronomico nella Cattedrale di Notre Dame con la visione di un docu-film. Inoltre, permette una scontistica vantaggiosa sull’entrata ad un ulteriore museo, su una visita guidata della città nella propria lingua, su un tour in trenino, sulla salita alla terrazza della Cattedrale di Notre Dame e altre cose.

Per maggiori informazioni vi invito a consultare il sito dell’Ente del Turismo di Strasburgo.

Cosa vedere a Strasburgo, guida completa
Cosa vedere a Strasburgo, guida completa
Cosa vedere a Strasburgo: le chiese.

La più importante, meravigliosa, imponente chiesa di Strasburgo è la Cattedrale di Notre Dame. Si trova in Place de la Cathedrale e si tratta di uno dei monumenti più importanti del Medioevo, risalente ai secoli 11-15. Al suo cospetto ci si sente così assurdamente piccoli: è alta 142 metri, è architettonicamente ricca, ci si perde nelle decorazioni sia delle facciate esterne che degli interni.

All’interno della Cattedrale vi è l’Orologio Astronomico. È possibile anche salire sulla terrazza della Cattedrale mediante 332 gradini, per godere del panorama su Strasburgo.

Informazioni utili: Orari Cattedrale: tutti i giorni, 8.30 / 11.15 e 12.45 / 17.45. Ingresso libero. È possibile assistere ad un docu-film sull’orologio astronomico alle ore 12, con annessa sfilata degli apostoli alle 12.30. Per poter assistere gratuitamente è necessario possedere la Strasbourg Pass, altrimenti è indicato l’acquisto del ticket al banco delle cartoline della Cattedrale oppure alla cassa del portale Sud. Il prezzo è di 3 euro. Gratuito per bambini età inferiore a 6 anni. Per la salita alla terrazza della Cattedrale si gode dello sconto del 50% con la Strasbourg Pass, altrimenti il prezzo pieno è di 8 euro. È aperta tutti i giorni, salvo eccessiva affluenza o condizioni meteorologiche avverse.

Altri edifici religiosi che vi consiglio assolutamente di visitare sono la Chiesa protestante di Saint Pierre le Jeune, in Place Saint Pierre le Jeune, notevole per il suo gotico accentuato, il suo chiostro, lo jubé, l’organo Silbermann e i meravigliosi affreschi; la Chiesa protestante di Saint Thomas in Place Saint Thomas, una chiesa gotica con il mausoleo di  Maurizio Di Sassonia, un capolavoro barocco del XVIII secolo ed un bell’organo Silbermann.

Cosa vedere a Strasburgo, guida completa
Cosa vedere a Strasburgo, guida completa
Cosa vedere a Strasburgo: la Petite France.

La Petite France è la parte di Strasburgo che più abbiamo amato e a mio avviso è una delle cose da vedere assolutamente a Strasburgo. Si tratta dell’antico quartiere dei conciatori, dei mugnai e dei pescatori. È una vera oasi di pace nel cuore della città, affacciata sul basso Reno. Le viuzze acciottolate abbracciano il susseguirsi di case con le travature a traliccio del XVI e del XVII secolo, con ampi cortili interni e grandi tetti dei ripidi spioventi aperti sui granai, nei quali un tempo venivano lasciate ad asciugare le pelli. Queste tipiche e deliziose casette a graticcio sono chiamate colombages.

Nella Petite France è bello passeggiarci senza una mappa, perdersi tra i vicoli, guardare accuratamente la cura nel dettaglio e nelle piccole cose che ornano ogni edificio, ammirare le vetrine, le boulangerie e le patisserie.

Nelle immediate vicinanze della Petite France vi sono i ponti coperti che hanno conservato il loro nome malgrado la scomparsa della copertura nel XVIII secolo. Sono dominati da quattro torri del quattordicesimo secolo, vestigia delle antiche mura. L’ingresso è libero. Inoltre è possibile visitare gratuitamente la terrazza panoramica della diga Vauban.

Cosa vedere a Strasburgo, guida completa
Cosa vedere a Strasburgo, guida completa
Cosa vedere a Strasburgo, guida completa
Cosa vedere a Strasburgo: i musei.

Di musei a Strasburgo ce ne sono veramente molti. Con la Strasbourg Pass vi è l’ingresso gratuito ad un museo, oltre a disporre di un ingresso a tariffa ridotta in un altro museo.

E allora potete scegliere tra:

  • Il Museo di Arte Moderna e Contemporanea è un percorso rappresentativo dell’arte occidentale dal 1870 ai giorni nostri. All’interno del museo si trovano opere di Picasso, di Sisley, di Rodin e di molti altri artisti che hanno lasciato un’impronta nella storia dell’arte. Aperto tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 10 alle 18. Si trova in Place Hans Jean Arp, 1.
  • Il palazzo Rohan non è altro che una straordinaria testimonianza dell’arte di vivere principesca del XVIII secolo. Si trova vicino alla Cattedrale di Notre Dame, in Place du Chateau, e al suo interno conserva più musei. In particolare: il Museo delle Arti Decorative (con sontuosi appartamenti e collezioni di arti decorative di Strasburgo); il Museo di Belle Arti (con la pittura Europea da Giotto al XIX secolo); il Museo Archeologico, con una collezione che va dalla preistoria ai Merovingi in Alsazia. Il Palazzo Rohan è aperto tutti i giorni, tranne il martedì, dalle 10 alle 18.
  • Sulla stessa linea, vi consiglio di visitare il Museo dell’Opera di Notre Dame, che raccoglie opere dall’arte del Medioevo al Rinascimento e si trova in Place du Chateau, 3. Aperto tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 10 alle 18.
  • Il Museo Storico si trova in Rue du Vieux Marché aux Poissons. Si tratta di un percorso completamente rinnovato che presenta la storia della città dal tempo del Medioevo al 1949. È aperto tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 10 alle 18.
  • Il Museo Alsaziano invece, illustra il fascino nella Alsazia di un tempo. È aperto tutti i giorni, tranne il martedì, dalle 10 alle 18. Si trova in 23-25 Saint Nicolas.
  • Per gli amanti delle illustrazioni, del design e dell’arte contemporanea consiglio di visitare il museo Tomi Ungerer ossia il Centro Internazionale dell’illustrazione. Si tratta di un’opera grafica lasciata da Tomi Ungerer alla città di Strasburgo, oltre ad una collezione di illustrazioni che va dal ventesimo secolo ad oggi. Si trova in Villa Greiner 2, avenue de la Marsellaise. È aperto tutti i giorni, tranne il martedì, dalle 10 alle 18.
  • Anche L’ Aubette 1928 è una raccolta di saloni di interesse artistico con decori fine anni Venti ad opera degli artisti avanguardisti Theo Van Doesburg, Jean Arp e Sophie Taeuber Arp. Aperto dal mercoledì al sabato dalle 14 alle 18, si trova in Place Kleber.

    Cosa vedere a Strasburgo, guida completa
Cosa vedere a Strasburgo: la città nuova e le istituzioni europee.

Il quartiere della NeueStadt fu costruito dopo l’annessione prussiana tra il 1871 e il 1918. Strasburgo, diventando una vetrina dell’impero tedesco, si caratterizza con ampie vie di circolazione, edifici amministrativi di grande prestanza, stabili abitativi ricchi ed un notevole senso del paesaggio.

Notevole è la Piazza della Repubblica, l’Antica Kaiserplatz, con splendidi alberi, circondata da maestosi esempi di architettura imperiale come il palazzo del Reno, la Biblioteca Universitaria ed il Teatro Nazionale.

Inoltre nel quartiere della NeueStadt vi è il parco dell’Orangerie, con il suo lago e le barche, le sue cicogne e il piccolo zoo, è un’oasi di freschezza in piena estate. L’ingresso è libero.

Nella NeueStadt vi è il Parlamento Europeo, oltre al Consiglio d’Europa. Queste due istituzioni sono visibili anche tramite una gita in battello sul Reno con Batorama e sono visitabili solo su prenotazione.

Cosa fare a Strasburgo: un giro in battello.

Una delle esperienze che ci siam concessi di fare è stato il giro sul battello a Strasburgo della compagnia Batorama, che attraversa la città navigando sul Basso Reno.

La gita sul battello ci ha permesso di scoprire un lato di Strasburgo che non conoscevamo, concedendoci fotografie molto belle sulla Petite France, conoscendo da vicino le dighe ed i ponti coperti e anche la città nuova.

La gita sul battello è gratuita con la Strasbourg Pass. Inoltre, una volta a bordo, vengono consegnate delle cuffie monouso con l’audio guida nella propria lingua. La partenza è presso l’imbarcadero del Palazzo Rohan in Place du Marche Aux Poissons. Il biglietto va dapprima cambiato al negozio Batorama in Place de la Cathedral, 18.

Cosa vedere a Strasburgo, guida completa
Cosa fare a Strasburgo: i mercati.

Se siete appassionati dei mercati cittadini non posso che consigliarvi questi luoghi. Personalmente in un viaggio è una delle cose che più ricerco.

  • Il mercato dei libri avviene il martedì mercoledì e sabato in Place Kleber, 9/19.
  • Il mercato dell’antiquariato è ubicato in Place de l’Etal, Place de la Grande Boucherie e Angolo rue de la Douane. Si tiene il mercoledì ed il sabato, 7/16.
  • Il mercato di Place Broglie si trova in Place Broglie il mercoledì e venerdì, 7/18.
  • Il mercatino montano si trova in Place du Marche Aux Poissons il sabato, 9/17.
  • Il mercatino dei produttori si trova in Rue de la Douane il sabato, 7/13.
Dove dormire a Strasburgo: l’Hotel Cathedrale.

Per il nostro soggiorno abbiamo scelto un hotel centralissimo a Strasburgo: quale migliore posizione se non Place de la Cathedrale?

La nostra finestra non era altro che una grande vetrata affacciata sulla bellissima Cattedrale di Notre Dame e su casa Kammerzel, la casa più bella di Strasburgo. La nostra testata del letto era la rappresentazione grafica dell’orologio astronomico che avevamo ammirato in quelle giornate. Quale migliore location?

Un hotel pulito, accogliente, confortevole, silenzioso.

La colazione è stata eccelsa, una mixture perfetta di dolce e salato, sul grande bancone c’erano varie tipologie di torte e dolciumi, una selezione di formaggi e salumi, vari tipi di pane e brioches, il pain au chocolate, yogurt e puree di tutti i tipi, frutta secca, frutta fresca, una selezione di marmellate e creme dolci, pancakes, uova e tanto altro, da gustare al calduccio di un grande salone con le finestre a graticcio che accoglievano la meravigliosa visione di Notre Dame.

Vi invito a visitare il sito web dell’Hotel Cathedrale.

Cosa vedere a Strasburgo, guida completa
Cosa vedere a Strasburgo, guida completa
Buon viaggio a Strasburgo!
Liz
Autore

Annalisa, un cuore zingaro ed un’anima vagante. Vagabondo nel Mondo da anni in cerca dell’autenticità dei luoghi e dei popoli, ma nonostante tutto amo la mia calda Puglia. Web writer, storyteller, operatrice dei servizi turistici.

Lascia un commento

Inserisci il codice di verifica: *

Inline
Inline