Isola di Vulcano, Eolie: tutto quello che devi sapere per una visita completa. Come raggiungerla, cosa vedere, cosa fare, trekking sull’isola.

“Sbarchiamo dal traghetto con il puzzo di zolfo che ci entra nelle narici. Pungente, non proprio salubre.

Guardiamo la vetta del Gran Cratere del Vulcano che sorveglia sull’isola come un gigante buono, decidiamo di andar a conoscerlo da vicino, e allora al mini market acquistiamo mandorle e frutta, la dose d’energia che ci serve per affrontare il trekking fin lassù.

Attraversiamo un piccolo tratto di strada asfaltata, l’impressione è quella di un tipico paesaggio canario, a tratti gemello a Lanzarote. Cactus, abitazioni bianche con le verande in legno, terra nera e vette rosse. Magia.

La salita per la vetta è a tratti sfiancante, i paesaggi sono bellissimi, terra e mare si fondono, e si distinguono tutte le isole Eolie all’orizzonte.

Man mano che si sale le venature della terra diventano più grandi, le vie dove la lava è scesa -fino al 1890- sono grandi spaccature sul fianco del Vulcano.

E quando sei su, a 400m s.l.m., non puoi che sognare. Lasciarti inglobare da un paesaggio marziano e a tratti irreale, osservare per minuti e minuti quella grande bocca che fino ad un secolo fa vomitava fuoco, lava, cenere, lapilli. Incantarti davanti alle fumarole di zolfo ancora attive.

Che magia. Uno spettacolo a cielo aperto. Che bellezza, il nostro pianeta Terra. La natura. La nostra Madre Terra.”

Così scrivevo dell’isola di Vulcano, quando ero in viaggio. Ed è proprio così: Vulcano è magica. Ti ingloba.

In questo articolo voglio parlarti di cosa vedere e cosa fare sull’isola di Vulcano. Buona lettura!

Isola di Vulcano, Eolie: tutto quello che devi sapere per una visita completa
Isola di Vulcano, Eolie: tutto quello che devi sapere per una visita completa
Isola di Vulcano, Eolie: tutto quello che devi sapere per una visita completa

Come raggiungere l’isola di Vulcano.

Ci sono diversi modi per arrivare a Vulcano.

Se hai a disposizione solo una giornata puoi optare per una escursione in barca a Lipari e Vulcano da Messina.

Se invece vuoi scoprire autonomamente Vulcano, puoi raggiungerla con gli aliscafi super veloci di Liberty Lines o con i traghetti (più lenti) di Siremar o Caronte Tourist, da Milazzo, Messina, Palermo, Reggio Calabria e Vibo Valentia.

Vulcano è raggiungibile anche con l’elicottero anche se è una soluzione più dispendiosa, con Air Panarea.

Cosa vedere sull’isola di Vulcano.

Il Gran Cratere della Fossa.

Una delle escursioni assolutamente da fare sull’isola di Vulcano.

Una di quelle esperienze che per quanto faticosa sia, regala emozioni indimenticabili.

Puoi scegliere di fare un trekking in autonomia, partendo dal porto di Vulcano e seguendo le indicazioni per il Gran Cratere. Si attraversa un piccolo tratto di statale, prima di arrivare al vero e proprio percorso per il cratere. Il percorso è tutto in salita, con un dislivello importante, il tempo di percorrenza tra andata e ritorno è di circa tre ore.

Si alternano panorami bellissimi, l’imponenza ed i colori del vulcano che sposano il mare e la vista sulle isole Eolie. Una volta arrivato su, rimarrai a bocca aperta guardando il cratere e le sue fumarole -ancora oggi attive-.

Se non te la senti di affrontare il trekking da solo, puoi sempre optare per un trekking guidato al Gran Cratere di Vulcano.

Isola di Vulcano, Eolie: tutto quello che devi sapere per una visita completa
Isola di Vulcano, Eolie: tutto quello che devi sapere per una visita completa
Isola di Vulcano, Eolie: tutto quello che devi sapere per una visita completa

Le Terme di Vulcano.

L‘isola di Vulcano è rinomata anche per la sua pozza termale, realizzata negli anni Sessanta rimuovendo la crosta di superficie nell’area delle fumarole.

La pozza termale viene alimentata costantemente dalle polle dei soffioni vulcanici, con vapori sulfurei, acqua di mare molto calda e fango argilloso che contiene molto zolfo, noto per le proprietà terapeutiche per le affezioni articolari, affezioni delle vie aeree e affezioni dermatologiche.

Le terme sono accessibili da tutti, tranne per bambini al di sotto dei 15 anni, donne gravide e soggetti affetti da alcune patologie quali scompenso cardiaco, ipertiroidismo, cardiopatia ischemica, vasculopatie, febbre, neoplasie maligne, infarto.

Il prezzo per accedervi è di 4 euro a testa.

Isola di Vulcano, Eolie: tutto quello che devi sapere per una visita completa

Vulcanello e la Valle dei Mostri di Vulcano.

C’è un piccolo istmo di terra che si estende dall’isola di Vulcano, e si chiama Vulcanello.

Originariamente Vulcanello era un’isola, diventata penisola collegata a Vulcano grazie alle varie colate laviche del Vulcano che si sono riversate nel mare. Secondo alcuni studi, la prima eruzione di Vulcanello è antichissima e risale al 183 a.C.

Sul versante nord orientale di Vulcanello, percorrendo un tratto asfaltato, si arriva nella Valle dei Mostri: una vera e propria valle con alcune rocce dalle forme bizzarre createsi in seguito alle eruzioni vulcaniche ed erose dai venti nei millenni, alcune di queste sembrano dei leoni, orsi o figure mitologiche.

Ti consiglio di visitarle la Valle dei Mostri in orari tranquilli, come l’alba o il tramonto, dove il gioco di luci è surreale.

Le spiagge di Vulcano.

Le spiagge di Vulcano sono ovviamente nere in quanto rimasugli di un’attività vulcanica passata.

Tra le più rinomate, ti consiglio la Baia delle Acque Calde, proprio dinanzi alla pozza termale, famosa per i suoi getti di acqua calda che fuoriescono dal mare. L’acqua è riscaldata grazie al vapore sulfureo e di sorgenti gassose sottomarine che rendono piacevolissima e rilassante la nuotata.

Altra spiaggia molto bella è la Spiaggia del Gelso, raggiungibile o con un’escursione in barca o in auto percorrendo la strada che dal Porto Levante porta a Vulcano Piano e poi deviando per il Gelso. Inizialmente questa zona era destinata alla coltivazione di vigneti. Oggi, è una spiaggia molto caratteristica con acque cristalline, sabbia nera ed un faro da cui ammirare l’Etna.

La spiaggia nera di Vulcano è adiacente al porto di Ponente. E’ molto bella, con fondali che digradano dolcemente.

Baia dell’acqua calda – Isola di Vulcano, Eolie: tutto quello che devi sapere per una visita completa
Se stai programmando un viaggio alle isole Eolie, potrebbero interessarti anche questi articoli:

Buon viaggio alle isole Eolie!

Liz

Autore

Liz, un cuore zingaro ed un’anima zen. Vagabondo nel Mondo da anni in cerca dell’autenticità dei luoghi e dei popoli, ma nonostante tutto amo la mia calda Puglia. Web writer, storyteller, operatrice dei servizi turistici. Viaggio con Marcello, compagno d'avventure, e la piccola India, nostra figlia.

Lascia un commento

Inserisci il codice di verifica: *

Inline
Inline