Favignana, piccola guida al gioiello delle Isole Egadi: cosa fare, cosa vedere, le migliori spiagge, consigli e suggerimenti utili per il tuo viaggio a Favignana.

Immagina una piccola isola italiana dove puoi facilmente pedalare da una spiaggia all’altra, dove il mare ha l’acqua più incredibile che tu abbia mai visto, con diverse sfumature di blu scintillanti al sole… questa è Favignana!

Ricordo ancora il mio arrivo su quest’isola irresistibile che fa parte dell’arcipelago delle Egadi, sulla costa occidentale della Sicilia. Appena il traghetto è approdato al porto i miei occhi si sono illuminati di gioia e non vedevo l’ora di tuffarmi in quel mare dalle acque cristalline. 

Abbiamo deciso di soggiornare lì per un’intera settimana per scoprire tutti gli angoli e scorci nascosti. Il mio obbiettivo era quello di scoprire la spiaggia più bella, a bordo della mia bici. E, sai cosa c’è? Ti confesso che è impossibile sceglierne una, sono tutte favolose.

In questo articolo troverai una piccola guida all’isola di Favignana: cosa fare, cosa vedere, come arrivarci, consigli e suggerimenti utili.

Buona lettura!

Favignana, piccola guida al gioiello delle Isole Egadi

Come arrivare a Favignana?

Autonomamente, il modo migliore per raggiungere l’isola di Favignana è prendere un traghetto dal porto di Trapani. Il viaggio dura circa 30 minuti e costa circa 22 euro a tratta. Puoi anche optare di prendere un battello da Marsala. I tempi ed i costi sono simili. 

Altrimenti, se hai intenzione di partecipare ad un’escursione organizzata, te ne consiglio due particolarmente interessanti ed a un buon prezzo, che partono da Trapani: una, propone un’intera giornata in barca alla scoperta di Favignana e Levanzo (puoi scegliere l’opzione con pranzo o senza pranzo). L’altra, propone un’intera giornata alla scoperta della sola isola di Favignana con tante soste in vari punti strategici, sia via mare che via terra.

Gli aeroporti più vicini sono l’Aeroporto Internazionale di Trapani e l’Aeroporto Internazionale di Palermo. 

Quanti giorni servono per visitare Favignana? 

Favignana è piccolissima, se arrivi autonomamente in traghetto e hai un’auto o uno scooter a l seguito potrai scoprire la maggior parte delle spiagge in un solo giorno, fermandoti solo pochi minuti in ciascuna.  

Per quanto riguarda il centro storico, si concentra in una via principale e una piazza, che ospitano alcuni ristoranti, gelaterie e bar. Decisamente affascinante. Se sei interessato ad una visita di Favignana in più giorni, puoi leggere l’articolo inerente cosa vedere a Favignana in un week-end.

Favignana non è l’isola per il divertimento notturno, ma un posto tranquillo dove andare in famiglia, con il proprio partner o un gruppo di amici. Qui il punto forte è proprio il mare.  

Per questo direi anche che vale la pena visitarla solo nei mesi caldi dell’anno, ovvero da maggio a ottobre, periodo in cui l’isola prende vita.  

Come muoversi a Favignana.

Appena arrivato ​​al porto di Favignana, percorrendo via Mazzini, verrai avvicinato da persone che ti proporranno escursioni in tipiche barche favignanesi o catamarani. Questi tour sono molto caratteristici e vale la pena farne uno per avere una visuale diversa dalle varie calette. 

Un’altra opzione interessante per esplorare l’isola è noleggiare uno scooter o una bicicletta, ma ricordati di portare un cappello, crema solare e acqua fresca, soprattutto nelle ore più calde della giornata. L’estate in Sicilia non è calda, è torrida! 

Favignana, piccola guida al gioiello delle Isole Egadi
Favignana, piccola guida al gioiello delle Isole Egadi

Le migliori spiagge di Favignana.

Favignana offre un gran numero di spiagge “vergini”, completamente naturali e in alcuni tratti “selvagge”. Sono poche le spiagge di Favignana dove troverai lidi privati, bar, ristoranti o servizi “tipici” della maggior parte delle spiagge turistiche. 

La bellezza di Favignana sta proprio nelle sue calette e spiagge appartate, rocciose o sabbiose, raggiungibili solo a piedi o in bicicletta. Alcune, addirittura, sono accessibili solo via mare. 

Per questo ti consiglio di portare sempre dietro tutto ciò di cui hai bisogno: acqua, cibo, abbigliamento e calzature adeguate, protezione solare, ecc.  

Ricordati sempre di portare un sacco per la spazzatura, per mantenere le spiagge pulite. In alcune zone sperdute non c’è nemmeno rete telefonica, quindi potrai proprio disconnetterti dal mondo.

Ecco un elenco delle migliori spiagge di Favignana:

  • Cala Rossa.

Cala Rossa è forse il posto che rende speciale Favignana, non a caso è classificata tra le spiagge più belle dell’intero Mediterraneo.  

È possibile raggiungerla a piedi, in bici o in barca. Il percorso a piedi non è facile, visto che è tutta scogli, ma con calzature adeguate e un po’ di attenzione è accessibile a quasi a tutti. 

Si dice che il nome Cala Rossa, si riferirebbe ad una violenta battaglia tra Romani e Cartaginesi avvenuta nel 241 a.C. C. proprio sulla spiaggia siciliana e che ha macchiato di sangue le acque del mare, restando impresso nella memoria dell’isola. 

  • Cala Azzurra.

Cala Azzurra è facilmente accessibile ed è perfetta anche per i bambini! È caratterizzata da fondali bassi e sabbia bianca con sfumature rosa.  

Anche questa è una delle spiagge più famose, raggiungibile con un sentiero che parte dal paese. Ti consiglio di raggiungerla in bici. 

Qui non troverai ombrelloni o stabilimenti balneari privati, solo un bar all’inizio del sentiero. 

  • Bue Marino.

Non lontano da Cala Rossa si trova una spiaggia rocciosa raggiungibile tramite una delle piste ciclabili più belle dell’isola.  

Si trova nella zona di estrazione del tufo ed è ricca di anfratti e piccole grotte da visitare. Ideale anche per gli amanti delle immersioni. 

  • Cala Rotonda.

A Cala Rotonda c’è una grotta amata dai subacquei. Si trova ad una profondità di 8 metri ed è lunga una trentina di chilometri. Alla fine dell’immersione uscirai in una piscina nella baia. 

Favignana, piccola guida al gioiello delle Isole Egadi
Favignana, piccola guida al gioiello delle Isole Egadi
  • Lido Burrone.

Lido Burrone è una delle spiagge più belle dell’isola, un ampio bagnasciuga sabbioso situato poco distante dal centro cittadino di Favignana.  

Si caratterizza per la sua sabbia bianca e il fondale basso che la rendono perfetta anche per i più piccoli. Offre diversi lidi privati, con ombrelloni e lettini, ristorante e bar.  

Ideale se vuoi unire le bellezze naturali ai servizi di una spiaggia privata.  

  • Cala Grande.

Cala Grande è una caletta caratterizzata da spiagge sabbiose circondate da acque cristalline. La spiaggia è raggiungibile solo a piedi seguendo la direzione del faro di Punta Sottile.  

Per questo motivo è solitamente più vuota a rispetto alle altre. 

  • Cala Faraglioni.

Un impervio sentiero percorribile solo a piedi ti porterà in questa bellissima spiaggia rocciosa protetta da una parete naturale.  

Nella zona è possibile esplorare bellissime grotte marine. Prendi tutto il necessario per trascorrere la giornata qui poiché non ci sono bar o ristoranti. 

  • Cala Monaci e Spiaggia del Marasolo.

Piccola e suggestiva caletta con spiaggia di sabbia finissima, in zona molto panoramica. Particolarmente adatta a famiglie con bambini piccoli. Una delle mie preferite! 

  • Cala del Pozzo.

Baia con scogli e spiagge “stagionali”, da 50 a 200 metri l’una dall’altra.

Cala del Pozzo è probabilmente una delle zone più selvagge dell’isola, ideale per chi cerca privacy e intimità. Fantastica al tramonto, dove potrai ammirare il sole che scende dietro l’isola di Marettimo, sorseggiando un bel mohito.

Ti consiglio, se hai un giorno in più, anche un bel tour di Favignana in kayak.

Ricorda che, trattandosi di un’isola, in base al vento e alle correnti le piccole calette possono “scomparire” per alcuni giorni e riapparire con il tempo giusto. 

Buon viaggio a Favignana!

*  *  *  *  *

Segui le nostre avventure su Instagram, in Italia e nel Mondo!

Clicca sull’immagine e seguici 🙂

*  *  *  *  *

Autore

Liz, un cuore zingaro ed un’anima zen. Vagabondo nel Mondo da anni in cerca dell’autenticità dei luoghi e dei popoli, ma nonostante tutto amo la mia calda Puglia. Content creator, web writer, storyteller. Viaggio con Marcello, compagno d'avventure, ed i piccoli India e Tiago, i nostri figli.

Lascia un commento

Inserisci il codice di verifica: *