Una guida completa alle più belle spiagge di Formentera, per il tuo viaggio in un mare da sogno!

Formentera è pura libidine.

Lo ammetto: non essendo un’amante dei luoghi troppo affollati, prima di partire, Formentera non mi ispirava per niente.

Me ne avevano parlato come un paradiso per papponi, che cercano mare, spiagge, cocktail, discoteche, benessere. Mi avevano detto che Formentera avesse spiagge super affollate, che non ci fosse un centimetro libero.

E invece, la piccola isola delle Pitiusas ha tradito positivamente le mie aspettative: non credevo ai miei occhi.

Era bassa stagione, in giro non c’era un’anima. La temperatura era già calda, e noi avevamo natura solo per noi, boschi solo per noi, spiagge bellissime solo per noi, un mare da far invidia a qualunque altro posto nel mondo.

Altro che turisti ammassati e degrado ambientale (s)favorito dall’uomo.

C’è da precisare proprio questo: se ci vai in bassa stagione, quindi a Maggio o nella seconda metà di Settembre, potrai beneficiare della più vera e selvaggia Formentera.

Nel post Formentera, guida al paradiso terrestre ti consigliavo come raggiungere l’isola, come muoverti, cosa mangiare, cosa vedere, cosa fare e (sommariamente) quali spiagge scoprire durante il tuo viaggio a Formentera.

In questo post voglio indicarti alcune delle spiagge più belle che ho visto durante il mio viaggio a Formentera: carta e penna alla mano, annota la ricetta per il paradiso!

Le saline – Guida alle spiagge più belle di Formentera
Guida alle spiagge più belle di Formentera

Playa de Ses Illetes.

A mio avviso è la più bella spiaggia di Formentera.

Playa de Ses Illetes si trova a Nord dell’isola, nella penisola di Trucador, e fa parte del parco naturale delle saline.

Sabbia bianchissima e fine, acqua cristallina e pulitissima. Chiringuito alle spalle della spiaggia, per sentirsi come ai Caraibi. Ponticelli in legno per tuffarsi in libertà in mare. Attività sportive come snorkeling o vela adornano il posto con un pizzico di avventura e adrenalina. Il mare è calmissimo.

Questa spiaggia è paradisiaca. I fondali e la fauna marina sono stati dichiarati Patrimonio dell’Umanità UNESCO nel 1999: tramite le immersioni, si possono facilmente ammirare anche a poca profondità le praterie di posidonia, relitti, grotte.

L’accesso in spiaggia, in alta stagione è a pagamento.

In bassa stagione no, basta pagare il parcheggio dell’auto o della moto.

S’Espalmador.

Se Playa di Ses Illetes ti attira, S’Espalmador ti piacerà ancor più. Perché?

Perché è un isolotto completamente incontaminato e selvaggio, dove il governo ha vietato tassativamente la costruzione di qualsiasi struttura per conservare il patrimonio naturalistico.

Sembra di essere in un Mondo a parte, dimenticato da tutti, con la sabbia fine e bianca a sposarsi con i colori del mare che sfumano dal blu al turchese.

E’ una meta ambitissima dai nudisti e dagli amanti dei fanghi naturali.

Nei periodi di bassa marea, S’Espalmador si raggiunge a piedi attraversando un sentiero di sabbia da Playa di Ses Illetes. Durante l’alta marea si raggiunge a nuoto o con alcune barche che partono da Playa di Ses Illetes.

Ses Illetes – Guida alle spiagge più belle di Formentera
Ses Illetes – Guida alle spiagge più belle di Formentera

Playa de Levant.

Playa de Levant si trova esattamente alle spalle di Playa de Ses Illetes.

A differenza di quest’ultima, il mare di Playa de Levant è sempre un po’ più agitato, ma comunque molto molto bello.

Playa de Levant è meno rinomata, quindi più vergine ed inesplorata.

Qui mi son divertita a raccogliere le conchiglie: ce ne sono a bizzeffe!

Playa de Migjorn.

Si trova nella parte Meridionale dell’isola.

Tra pini marittimi e fitta vegetazione mediterranea si apre Playa de Migjorn, la “spiaggia del Mezzogiorno”, sei chilometri di arenile dove tratti rocciosi si alternano a lunghe spiagge sabbiose. Il lungo tratto di spiaggia promette sia tratti attrezzati che tratti liberi, sia zone antropizzate con chiringuitos e ristoranti che zone selvagge: devi scegliere.

Unica accortezza: a volte potresti trovare delle alghe a riva.

Il litorale però è lungo, quindi spostati più in là 🙂

Playa de Levant – Guida alle spiagge più belle di Formentera
Playa de Levant – Guida alle spiagge più belle di Formentera
Playa de Migjorn – Guida alle spiagge più belle di Formentera

Cala Saona.

Cala Saona è la spiaggia più consigliata alle famiglie.

Si trova nella parte Ovest dell’isola, abbracciata da fitti boschi dove concedersi delle tranquille passeggiate all’ombra di pini e arbusti e ammirare all’orizzonte la collina di Ibiza.

La spiaggia è riparata dal vento, il mare è cristallino e la sabbia bianca e fine.

C’è sia la parte attrezzata che quella libera. Ai lati della spiaggia sabbiosa si trovano delle rocce rosate, io mi son incuriosita guardando i pescatori tirare fuori le loro piccole imbarcazioni dopo la pesca.

Es Arenal.

Es Arenal si trova a Sud, ed è una delle spiagge più affollate della parte meridionale. Il perché è semplice: locali, ristoranti, bar, negozietti di souvenir e di piccolo artigianato contribuiscono ad abbellire un luogo già di per sé stupendo.

Tra i vari locali, ti segnalo il Piratabus: un hippie tedesco, negli anni Settanta trasformò un vecchio bus in un chioschetto. Adesso il bus non c’è più, ma ne rimane il chioschetto in legno, punto di ritrovo di tanti viaggiatori da dove poter ammirare il tramonto.

Se invece sei più romantico… concediti una passeggiata fino al Faro della Mola: ammira il sole calar giù e nascondersi tra le scogliere.

Calò des Morts.

Calò des Morts si trova vicino El Arenal, anche se è così piccola che non si trova facilmente.

Essendo nascosta e minuscola, è il paradiso dei nudisti.

Vale la pena farci un salto per un bagno nelle sue acque cristalline ed una tintarella veloce, perché è incontaminata e poco affollata.

Come localizzarla? Basta imboccare la Urbanizacion Mar Y Land e, arrivati al locale Casa Blanca, imboccare il sentiero laterale che porta alla caletta.

Es Pujols.

Es Pujols è la rinomatissima località di Formentera che la sera si anima con musica, drink, chiacchiere e shopping.

Difatti Es Pujols ha tutto questo: locali, discoteche, supermercati, negozi di souvenir, boutique, ristoranti e bar, bancarelle di ogni tipo.

A me però, la spiaggia di Es Pujols non è piaciuta molto. Es Pujols alterna tratti sabbiosi a tratti rocciosi, ma nonostante faccia parte di Formentera… ho trovato l’acqua poco trasparente rispetto a tutto il resto dell’isola, forse perché troppo frequentata dai turisti.

Un po’ più a Nord di Es Pujols puoi trovare due calette carine meno affollate: Sa Roqueta e Ses Canyes.

Calò des Morts – Guida alle spiagge più belle di Formentera
Guida alle spiagge più belle di Formentera

Ses Platgetes.

La Playa di Ses Platgetes si trova ad Est.

Oltre alle spiagge meravigliose, questa spiaggia è caratteristica perché qui si trovano le casette dei pescatori e le rampe da cui tiran su le loro piccole barche.

Questa spiaggia ha fondali prevalentemente rocciosi, intervallati da brevi tratti sabbiosi: ideale per lo snorkeling.

Ses Platgetes – Guida alle spiagge più belle di Formentera

Buon viaggio!

Annalisa

Autore

Liz, un cuore zingaro ed un’anima zen. Vagabondo nel Mondo da anni in cerca dell’autenticità dei luoghi e dei popoli, ma nonostante tutto amo la mia calda Puglia. Web writer, storyteller, operatrice dei servizi turistici. Viaggio con Marcello, compagno d'avventure, e la piccola India, nostra figlia.

Lascia un commento

Inserisci il codice di verifica: *

Inline
Inline