Archive

marzo 2018

Browsing

Trekking per Trolltunga, informazioni utili e diario di viaggio di un sogno realizzato in Norvegia. Sarebbe da stupidi, passare una vita intera a desiderare qualcosa senza mai agire. Blow insegna. Nel post in cui vi raccontavo del mio itinerario in Norvegia, vi ho parlato anche dell’agognato sogno che nutrivo sin da piccola: scoprire questa Terra, girare tra i suoi fiordi. Un giorno mia nonna, assidua viaggiatrice seriale da cui ho ereditato il gene, e con una libreria di viaggio grande quanto un salotto, mi fece sfogliare il programma di quello che da lì a poco sarebbe stato il suo prossimo viaggio on the road. Assieme al programma di viaggio c’era una brochure che illustrava tutti i luoghi che avrebbe visitato. Tra le mie mani sembrava avessi una guida alla felicità. Fiordi, colline, casette con il tetto spiovente e le finestrelle quadrate, tavoli in legno in riva al lago per i…

Varsavia, la guida su cosa vedere, cosa fare e come muoversi. Tutto quello che devi sapere sulla capitale polacca. Un po’ come perdere la propria identità, ritrovandosi rasi al suolo all’improvviso e poi rimanerne involontariamente inermi, freddati, immobili, a guardare. Parlo di una Varsavia dell’anteguerra, che mostrava con vanto l’epiteto di “Parigi del Nord” e la sua storicità, fino all’avvento del nazismo. Bombardata, distrutta, diseredata della sua stessa anima. Non aveva più nulla da mostrare se non quelle macerie, e quelle genti che con fatica, e volontà, non hanno mai abbandonato le velleità di rinascita. La seconda guerra mondiale ha marchiato per sempre la storia di Varsavia, e forse proprio il desiderio di riconquista della propria terra ha portato la Polonia a ricostruire pian piano tutto quello che la crudeltà aveva annichilito. Rinvigorendo. Ritornando più bella di prima, più viva, più acculturata, più patriottica. Ho trovato Varsavia deliziosa, e dagli…

Perchè dormire in un ostello? Mille buoni motivi per provarlo almeno una volta nella vita! In tanti di voi lettori, mi chiedete spesso consiglio su strutture dove poter soggiornare in viaggio, dove mi son trovata bene e che potrebbero essere di vostro gradimento. E a tanti di voi, rispondo con un’unica soluzione: L’OSTELLO! …questo grande mostro! Ebbene si, pregiudizi, false icone e mere credenze portano i viaggiatori a scartare l’opzione ostello come opportunità di soggiorno durante il proprio viaggio. Perché per tanto tempo, leggende metropolitane hanno etichettato gli ostelli come qualcosa di sporco, di non sicuro, di pauroso, di degradato e degradante, fino alla famosa ed estremizzata trilogia HOSTEL, di Roth e Tarantino. Sono dell’idea che le etichette distruggano la società, soprattutto se tramandate da bocche che parlano per sentito dire e dunque ignoranti, che, in realtà, non hanno mai provato di persona cosa vuol dire dormire in un ostello.…

Visitare Castel Del Monte, patrimonio UNESCO in Puglia, guida completa alla visita di questo sito storico. Vi è mai capitato? Ritornare in un luogo del Mondo (o della vostra Terra) che conoscete già a memoria, che avete visto e rivisto, e nonostante il vostro ritorno, questo luogo è lì, ad eternare tutta la sua bellezza e la sua magia. La percezione che avete di esso non cambia, la sua immagine immacolata non stanca. Magari senza ombra di religione ritieni quel luogo sacro, lo senti dentro, lo senti tuo. Per me uno di questi luoghi immutati, dove non mi stanco mai di ritornare, è il Castel del Monte, uno dei simboli della mia bella e rurale Puglia, dichiarato Patrimonio dell’Umanità UNESCO nel 1996. A dominare la rigogliosa e fitta Murgia del Nord Barese, nel territorio di Andria, Castel del Monte attrae migliaia di viaggiatori curiosi che amano ascoltare le misteriose storie e…

Cosa fare a Corfù, la guida completa su attrattive, spiagge, cibo, movida, trasporti e tutto quel che c’è da sapere. Non tutti sanno che Corfù è la bella isola greca dove Ulisse naufragò, come ci racconta Omero nella sua Odissea, ed incontrò Nausicaa primi tornare nella sua Itaca. Corfù è una fascinosa poesia, abbracciata dal rigoglioso verde della sua vegetazione, dal blu cristallino delle sue acque marine, ricca di scorci panoramici strabilianti e di viuzze lastricate nel centro storico, che fanno di essa uno dei Patrimoni Mondiali dell’Umanità UNESCO. Meta imprescindibile di inglesi e di australiani backpackers che la preferiscono per il loro anno sabbatico, quest’isola ha tutte le qualità e le caratteristiche per attrarre famiglie, gruppi di ragazzi e addirittura pensionati che la scelgono per trascorrere l’estate: Corfù sa essere tranquilla ma anche caotica, e le sue spiagge conquistano il cuore di chi ci passa. Io l’ho scelta per…

Thailandia, luci e ombre. Impressioni ed emozioni di una contrastante Thailandia. E che Thailandia sia. E’ difficile buttar giù delle righe che non celino emozione ed annessa commozione, quando il fulcro di queste è proprio la Thailandia. Terra dagli incommensurabili valori, Terra del Sorriso. Terra protagonista di un’antitesi perfetta tra paesaggi e sensazioni. Sì, un’antitesi perfetta: mi piace ripeterlo, e mi piace anche spiegare il motivo del mio pensiero. Il viaggio è la mia linfa vitale, ed il mio blog è lo specchio di ciò che la mia anima prova quando sono in viaggio. Ne scaturiscono solo sensazioni positive, mai spiacevoli o riluttanti. Ma parlare della Thailandia in questo modo, senza sviscerare il suo lato oscuro, sarebbe puro sofismo. Ed ecco il motivo di questo mio post: luci ed ombre. Ho deciso di parlarvi della Thailandia più vera e infima. Prendiamo Bangkok, ad esempio. Bangkok ha la capacità di catapultarti rigorosamente…

Memorie di viaggio: Scripta Manent! Scrivere ricordi, frammenti e pensieri di viaggio serve a portare con sé le memorie per non dimenticarle. DoctaBlock è qui per questo! Cari viaggiatori, quante sono le emozioni ed i pensieri che vi scorrono dentro durante il vostro vagabondare? Quante volte, davanti ad un cielo blu stellato o con il sole che lento e placido scende nel mare, avete sentito la necessità di fermare il vostro flusso di pensieri ed immortalarlo su di un pezzo di carta? A casa, nel cassetto di un vecchio mobile raccolgo tutti quei momenti e quelle riflessioni di tempi che non potranno ritornare, ho cercato di salvarli dentro vecchi quaderni, fogli di carta, scontrini, mappe sgualcite e vissute, ovunque fosse possibile in quel particolare attimo d’ispirazione. Ho disegnato, ho scritto poesie e  piccoli racconti, ci ho appiccicato foto, appuntato nomi, indirizzi e dediche di gente conosciuta in cammino. Quest’oggi, mentre…

Dove dormire a Chioggia: al B&B Ca’dell’Angelo in posizione centrale, pulito, signorile e con una colazione deliziosa. In occasione del Carnevale di Venezia, siam partiti nuovamente. Questa volta però, avendo già esplorato Venezia in lungo ed in largo, abbiamo deciso di soggiornare in una piccola perla veneta, conosciuta come “la piccola Venezia”: Chioggia. Io non avevo mai visto Chioggia, ne avevo solo sentito tanto parlare. E me ne sono innamorata, al primo incontro. Chioggia è un semplice, e seducente, “villaggio di pescatori”. Chioggia è colore, è bellezza, è fascino in una delicata decadenza. È il fluire quieto dei canali che accarezza le mura delle abitazioni, è malinconica e romantica nebbia che ti penetra e ti avvolge su un brano dei Radiohead. Chioggia è un’anima rimasta autentica, illesa, mai artefatta, è il sapore del “vecchio” mescolato al contemporaneo. Si vedono ancora le signore anziane stendere i panni su uno spago appeso…