Cosa vedere in provincia di Livorno per un viaggio completo tra borghi, arte, cultura, enogastronomia e mare.

Quando si parla di vacanze in Toscana, sono sempre un po’ in difficoltà su cosa consigliare, in quanto questa regione è davvero carica di meraviglie.

Aldilà dei classici itinerari del turismo di massa, però, mi piace sempre focalizzarmi un attimo su quelle che sono mete meno conosciute e per questo più autentiche.

Tra queste rientra la provincia di Livorno, una zona ricca di storia e di bellezza sia architettonica che paesaggistica.

Quali sono le tappe imprescindibili per chi vuole scoprirla?

Nelle prossime righe ti consiglio alcuni dei miei luoghi preferiti in provincia di Livorno.

Livorno.

Chi mi legge da parecchio lo sa: amo le realtà nude e crude. Quelle che raccontano la verità di una città. Come i mercati.

Quando visito Livorno, una delle mie tappe obbligatorie è sempre quella del Mercato Centrale, chiamato Mercato delle Vettovaglie. Una struttura in vetro e ferro del 19° secolo dove passeggiare tra oltre duecento bancarelle e mercanzie di tutti i tipi e dove gustare alcune delle pietanze tipiche del luogo nei vari bar che propongono spesso happy hour o formule take away. Io mi diverto a chiacchierare con i venditori ambulanti o con la gente del posto.

A chi scopre per la prima volta Livorno, invece, consiglio assolutamente una visita al Duomo. Costruito nel XVI secolo, il Duomo di Livorno si contraddistingue per la presenza, al suo interno, di tantissimi dipinti, tra i quali uno dedicato all’apoteosi di Santa Giulia, patrona del centro urbano. Dal 2006, ospita anche un dipinto di Beato Angelico.

Un’altra tappa che ti consiglio, se sei a Livorno per la prima volta, è la fotografatissima terrazza Mascagni, costruita dopo la Seconda Guerra Mondiale. Le particolarità? Il pavimento a scacchi bianchi e neri, la ringhiera in pietra, l’affaccio sul mare. Qui potrai passeggiare e rigenerarti, oppure -se sei fortunato- assistere ad uno dei concerti che spesso organizza il comune.

Non perderti poi la Fortezza Vecchia, che si trova in corrispondenza del porto mediceo, i Fossi Medicei, ossia l’insieme dei canali che scorrono nelle viscere di Livorno -navigabili con un battello- e la Venezia Nuova, il vero centro storico di Livorno.

Cosa vedere in provincia di Livorno
Cosa vedere in provincia di Livorno

Bolgheri.

Proseguendo con i luoghi da non perdere in provincia di Livorno, non posso non consigliarti la bella Bolgheri.

Questo meraviglioso borgo toscano merita non solo per le sue bellezze architettoniche, ma soprattutto per il percorso che permette di raggiungerlo, che si snoda per circa quattro chilometri costeggiato da solenni e silenziosi cipressi.

Bolgheri è profondamente legata alla figura di Giosuè Carducci, che ha cantato con i suoi versi immortali proprio i cipressi nella sua poesia “Davanti a San Guido”. In Piazza Alberto vi è la casa dove Carducci trascorse la sua infanzia.

Il borgo è splendido, sviluppato intorno ad un castello medievale e immerso in un territorio di viti e oliveti, si snoda tra deliziose case in pietra, le chiese di San Giacomo e San Cristoforo, botteghe d’artigiani, localini e ristoranti, e le due importanti vie che percorrono tutto questo -la Via Lauretta e la Via Giulia-.

La passeggiata nel borgo dura all’incirca un’oretta, consiglio di sorseggiare un buon caffè in una delle due piazze o di valutare la possibilità di gustare specialità locali seduti in uno dei numerosi ristorantini del borgo accompagnati da del buon vino locale Bolgheri.

Piombino.

Nei dintorni di Livorno ti consiglio anche un giretto a Piombino.

Se, dopo aver prenotato una settimana in un bel villaggio sul mare in Toscana vorresti scoprire questa località, non perdere un giro nel centro storico.

Tra i punti più interessanti rientra la Torre dell’Orologio, famosa per la sua maestosità ma anche per il suo arco.

Poi, ti consiglio di scoprire i suoi edifici di origine medievale, tra i quali vi è il Rivellino -che si trova all’inizio di Corso Vittorio Emanuele, la strada principale del borgo-, fortificazione che si contraddistingue per la sua forma circolare.

Non posso poi non dedicare almeno un cenno al mare.

Per trascorrere una vacanza a Piombino scopri la spiaggia più vicina al centro del borgo, Salivoli, nota per la sua sabbia tendente al nero.

Altre spiagge meravigliose sulla costa livornese di Piombino sono quelle del Parco Costiero della Sterpaia, raggiungibili imboccando la strada che va in direzione Riotorto-Follonica.

Cosa vedere in provincia di Livorno
Cosa vedere in provincia di Livorno

Scogliera di Calafuria.

Se c’è una zona della provincia di Livorno che incontra alla perfezione le esigenze di chi vuole trascorrere una vacanza al mare in un luogo suggestivo, questa è la scogliera di Calafuria, molto importante anche dal punto di vista geologico.

Per quanto riguarda invece il relax, il riferimento principale è senza dubbio la spiaggia con il medesimo nome della scogliera, che è anche uno dei pochissimi arenili ghiaiosi della zona.

Prateria di posidonia, coralli rossi e grotte ti accoglieranno in questo magico luogo naturale.

Buon viaggio in Toscana!

Autore

Liz, un cuore zingaro ed un’anima zen. Vagabondo nel Mondo da anni in cerca dell’autenticità dei luoghi e dei popoli, ma nonostante tutto amo la mia calda Puglia. Web writer, storyteller, operatrice dei servizi turistici. Viaggio con Marcello, compagno d'avventure, e la piccola India, nostra figlia.

Lascia un commento

Inserisci il codice di verifica: *

Inline
Inline