Dove ammirare la street art in Europa: una lista di alcune città europee alla scoperta di questa magica arte!

Ogni paese, ogni città, ogni piccolo borgo narra una storia. La sua storia.

A volte è trasparente ed intuitiva, a volte si cela in piccoli dettagli che solo i più vispi o curiosi colgono.

A volte, la storia è proprio scritta sui muri, impressa e raccontata con opere d’arte e colore: hai mai sentito parlare di street art? Ci sono città che vanitosamente mostrano le loro opere raccontandone la loro storia, a volte travagliata. Altre città che si lasciano guardare perché le loro opere hanno abbellito simpaticamente le mura.

Assieme alle ragazze del gruppo Travel Blogger Italiane ho deciso di stilare un articolo sulle migliori città europee dove ammirare la street art: buona lettura!

Street art in Europa, le migliori città dove ammirarla

East Side Gallery e Kreuzberg a Berlino, Germania.

La East Side Gallery è conosciuta come Muro di Berlino, immancabile tappa durante un viaggio a Berlino.

In questi resti di muro, che rappresentano una dolorosa fetta di storia della città, artisti e writers da tutto il Mondo hanno dipinto più di un centinaio di murales con inni alla pace, manifesti di protesta, graffiti e disegni per celebrare l’unità e la libertà. Ad oggi é la galleria a cielo aperto più lunga al Mondo.

Tra i graffiti più celebri? Una simpatica Trabant che sfonda il muro stesso ed il bacio tra Honecker (allora presidente del consiglio di Stato tedesco) e Breznev (allora presidente del Partito Comunista dell’Unione Sovietica). I dipinti sono coloratissimi, particolari e alcuni molto toccanti.

Dopo una full immersion nei graffiti puoi passeggiare dirigendoti verso Oranienstraße alla scoperta del quartiere di Kreuzberg. Una moltitudine di graffiti e di dipinti sulle mura e sugli edifici, per le strade, tra cui alcune opere di Blu e di Banksy.

East Side Gallery, Berlino – Street art in Europa, le migliori città dove ammirarla

East Side Gallery, Berlino – Street art in Europa, le migliori città dove ammirarla

Il Darwin Ecosystem a Bordeaux, Francia.

In un territorio fertile e generoso per la vite, esistono due facce della stessa città che convivono in armonia, speculari l’una all’altra, senza competizioni, assolutamente da visitare entrambe durante un viaggio a Bordeaux.

Una parte vocata alla valorizzazione dei suoi regali edifici storici, delle eleganti piazze e dei pazienti musei, narratori instancabili della sua grande storia.

Poi vi è l’altra Bordeaux, molto più underground, amica dell’ambiente, anticonvenzionale e controcorrente: è il Darwin Ecosystem, una ex caserma militare riconvertita con il riciclo sostenibile. Sembra un luna park per le anime green e per chi ama lo sharing. Un ecosistema in perfetto equilibrio.

Tantissima street art, magazzini generali, laboratori urbani, skate park, bikers free style, mercatini dell’usato a pochi euro, ciclofficine, artisti in procinto di, orto botanico, masserie didattiche, musica -tanta-, centri massaggi in roulotte colorate hippie, gente con i pantaloni a zampa d’elefante, un ristorante con prodotti a KM 0 ed un impianto sportivo rigorosamente eco-friendly è “solo” una parte del sistema.

Darwin Ecosystem, Bordeaux, Francia – Street art in Europa, le migliori città dove ammirarla

Belfast, Irlanda del Nord.

A Belfast, nell’Irlanda del Nord, la street art è nata come forma di protesta per esprimere le opinioni di due opposte fazioni, che per anni hanno spaccato la città.

Non è infatti per la bellezza in sè, che sono stati creati i suoi famosi murales, ma per esprimere la rabbia, le angosce e le ideologie che hanno travolto la città negli anni Settanta. Infatti, Belfast è famosa per il suo tumultuoso passato, dove gli scontri tra unionisti e nazionalisti sono sfociati in una guerra a bassa intensità che ha avuto il suo massimo apice negli anni ’70, Trubles.

Ora Belfast è una città tranquilla, dove è possibile passeggiare a piedi o in auto per scoprire i suoi famosi murales.

Le vie più conosciute in cui ammirare queste opere sono la lealista Shankill Road e la nazionalista Falls Road. La netta distinzione tra le due fazioni politiche è tangibile anche nella forma dei suoi murales.

Nei murales nazionalisti sono rappresentati temi di attualità, eventi storici, leggende irlandesi e temi politici, mentre i murales unionisti sono caratterizzati da immagini militaresche. I più famosi murales nazionalisti sono la fenice risorta e il volto dell’attivista politico Bobby Sands, morto durante uno sciopero della fame.

A Belfast, i murales sono storia scritta.

[Grazie a Elisa di Un viaggio in mente per il contributo!]

Bobby Sands, Belfast, Irlanda del Nord – Street art in Europa, le migliori città dove ammirarla

Ehrenfeld a Colonia, Germania.

Tra i migliori luoghi colmi di street art in Europa non si può non citare Ehrenfeld, tipico ex quartiere industriale e operaio di Colonia. Un mix colorato, multiculturale e alternativo.

Ehrenfeld sta rapidamente diventando il quartiere più “cool” della città, grazie alla sua atmosfera grintosa, alla scena artistica espressiva e all’afflusso di caffè hipster e negozi di design. Si trova nella periferia della città, a 40 minuti a piedi dal centro o scendendo in treno a Köln Hauptbahnhof o a Köln-Ehrenfeld.

La stazione di Colonia-Ehrenfeld è uno dei posti migliori per ammirare tutta la street art caratteristica del quartiere. Qui scoprirai eccezionali opere di artisti di strada di fama internazionale come ROA, Herakut, Faith47, INTI, Tika, M-City o Interesni Kazki così come opere di artisti locali come Captain Borderline, Huami o Rakaposhii.

Una delle opere d’arte più fotografate, dell’artista di strada berlinese El Bocho, si trova appena fuori dalla stazione ferroviaria, accanto alle ringhiere delle biciclette.

Troverai anche un commovente tributo ai Pirati della Stella Alpina (Edelweißpiraten) accanto alla stazione – un gruppo di giovani antinazisti, i cui membri furono impiccati fuori dalla stazione ferroviaria di Ehrenfeld nel 1944.

Uscendo dalla stazione, vedrai il famoso murale del Capitano Ehrenfeld, proprio dietro il Goldmund LiteraturCafe; un posticino carino in cui consiglio di fermarti prima di ripartire alla scoperta di Colonia!

[Grazie a Babi di Wanderlust in Travel per il contributo!]

Quartiere Ehrenfeld, Colonia, Germania – Street art in Europa, le migliori città dove ammirarla

Bristol, UK.

Sulle rive del fiume Avon sorge Bristol, una delle città più vivaci dell’Inghilterra, avamposto dell’avanguardia culturale postmoderna.

Aggirandosi per le sue strade, a volte ariose, a volte quasi claustrofobiche, non si può non percepire una costante tensione al movimento; quel tipo di movimento che è cambiamento. Ogni quartiere reagisce a questo fermento in modo diverso, autonomo, restando pur sempre fedele al proprio spirito.

Quando si viene a Bristol alla ricerca di esemplari d’arte di strada un nome rimbomba in modo quasi assordante, quello di Banksy. L’artista, sulla cui identità si è molto dibattuto, sembra affondi le proprie radici proprio in questo crocevia di dinamismi. Assolutamente imperdibili: The Girl with the Pierced Eardrum (Albion Dockyard, Hanover Place), Mild Mild West (Stokes Croft), The Grim Reaper (M Shed, Wapping Wharf) e The Well Hung Lover a Frogmore Street.

Oltre a Banksy, a Bristol la street art è ovunque: il quartiere Bedminster più di tutti ha dato sfogo negli ultimi anni al suo desiderio espressivo attraverso l’Upfest, un festival che annualmente si riversa su un tratto di strada di 1,3 km e lo trasforma in galleria d’arte contemporanea.

Anche Stokes Croft è una tappa dal sapore etnico, animata da numerosi negozi vintage e di musica, sullo sfondo di colori carichi saldamente aggrappati all’intonaco. Non dimenticare Nelson Street e Central Bristol!

[Grazie a Chiara di The Space Passenger per il contributo!]

Bristol, UK – Street art in Europa, le migliori città dove ammirarla

Metelkova a Lubiana, Slovenia.

Lubiana è la città dall’architettura precisa e dai canali profumati. Pulitissima e super verde (tanto da essersi meritata nel 2016 il premio di Capitale verde europea) è un tripudio di passeggiate morbide, bike sharing e assolati picnic.

Eppure, ad un quarto d’ora a piedi dal centro storico, sorge un quartiere decisamente in contrasto con questa delicata immagine della città: Metelkova. Si tratta di un centro sociale autogestito, ricavato a seguito dell’indipendenza della Slovenia. Nel 1993 infatti un’associazione indipendente con circa 200 volontari si è opposta alla demolizione dell’intera area, occupando le antiche caserme austroungariche.

Come proseguì la protesta? A suono di bombolette spray, pennelli e creatività. E ha funzionato.

Nel quartiere di Metelkova infatti si respira oggi un concentrato di pitture, installazioni, murales, collage e spiccato estro. I materiali utilizzati provengono da oggetti di uso quotidiano, vecchi scarti e recuperi industriali, che danno vita ad un vero e proprio museo a cielo aperto.

Metelkova rappresenta lo spirito alternativo della cultura underground della città. Impossibile non restare a bocca aperta: i murales e le istallazioni di alcuni edifici sono davvero geniali.

Illusioni ottiche e sensoriali si susseguono lasciandoti stordito, mentre i pub iniziano ad alzare il volume della musica. Se durante il giorno il quartiere è bazzicato soprattutto da skater e qualche curioso, è di notte che va in scena il vero animo di Metelkova. Tantissimi i club che ospitano eventi musicali di ogni genere, performance artistiche, mostre, festival e ovviamente fiumi di birra.

Essendo sede di un’associazione culturale, Metelkova è in continua evoluzione per assecondarne l’originario spirito creativo e di una cosa siamo certi: per conoscere tutti i lati di Lubiana non basterebbe una vita intera.

[Grazie a Silvia di Bagaglio Leggero per il contributo!]

Lubiana, Slovenia – Street art in Europa, le migliori città dove ammirarla

Rotterdam, Olanda.

Conosciuta soprattutto per le celebri case cubiche (e per il porto, noto per essere il più grande d’Europa), Rotterdam è in realtà una città all’avanguardia e intellettualmente vivace che offre molto dal punto di vista artistico e architettonico.

Anche la street-art di Rotterdam non è da meno, tanto che sono stati creati sei percorsi a tema che si snodano per la città, ideati da Rewriters Rotterdam. L’app e il sito web con mappa scaricabile contengono i sei tour che toccano diversi quartieri.

Afrikaanderwijk è stato nel 2019 il polo principale della seconda edizione dello street art festival POW! WOW! con la partecipazione di oltre 10.000 visitatori.

Il Central District si distingue per la sua architettura moderna e racchiude tra le sue vie un gran numero di murales. Assolutamente da non perdere.

Centrum è uno dei quartieri più vibranti di Rotterdam e qui si trovano anche un gran numero di bar di tendenza, alcune gallerie d’arte e il Witte de With Center for Contemporary Art. Si trovano anche alcune opere con il messaggio Make it happen, commissionate nel 2014 con lo scopo di ispirare i giovani artisti e imprenditori ad esprimersi e realizzarsi.

M4H Gebied, il vecchio porto della città con un aspetto grezzo e industriale, è cresciuto fino a diventare un hub per start-up e industrie innovative, mentre Oude Westen ospita molti ritratti di celebri musicisti di Rotterdam. E’ qui infatti che pulsava il ritmo del jazz cittadino, e dove si trova anche il Demonfuzz, un negozio di dischi molto noto tra i collezionisti di vinili.

[Grazie a Chloe di Bychloe per il contributo!]

Rotterdam, Olanda – Street art in Europa, le migliori città dove ammirarla
Rotterdam, Olanda – Street art in Europa, le migliori città dove ammirarla

Shoreditch a Londra, UK.

Non ci sono mai abbastanza parole per descrivere Londra, l’atmosfera così posh di Kensington all’alternarsi della stravagante Camden e Shoreditch. Spesso visitando la capitale inglese ci si sofferma sui luoghi comuni, tralasciando la zona Est della città. Shoreditch è anch’essa una zona popolare di Londra, ma ancora non ben conosciuta in tutti i suoi particolari.

La zona est di Londra è quella dove Banksy ha esibito i suoi primi lavori nella capitale e dove artisti da ogni parte del mondo fanno a gara per porre la propria firma. Il bello di questa zona è la variazione continua dei bellissimi murales. Non perderti New Inn Yard, Red Gallery, Rivington Street e King John Cours, smarrisciti tra le strade Londinesi tra colori, suoni e profumi.

Si dice che Shoreditch sia uno dei luoghi più instagrammabili di Londra e, grazie agli sfondi coloratissimi, oggi questa zona è una delle più amate dell’intera città.

[Grazie ad Alessia e Toti di Italian Trip Abroad per il contributo!]

Shoreditch, Londra – Street art in Europa, le migliori città dove ammirarla

Lisbona, Portogallo.

Uno degli aspetti più affascinanti di Lisbona è la sua street art: sapevi che il comune tutela e promuove le opere con il  progetto GAU (Galeria de Arte Urbana)? E’ grazie a questo che le vie di Lisbona sono una galleria a cielo aperto.

Il quartiere dell’Alfama è il più vecchio ed affascinante di tutta Lisbona, che si può visitare a bordo del famoso Tram 28. I murales più belli si trovano nei pressi del Castello di Sao Jorge. In particolare, ti segnalo il murales dedicato ad Amalia Rodriguez, la regina del fado.

Il fado ha ispirato anche altri pezzi di street art che puoi trovare nel quartiere di Mouraria, adiacente alla zona dell’Alfama, un quartiere meno turistico. Oltre al fado, anche la vita quotidiana ha ispirato dei bellissimi murales.

Il quartiere di Barrio Alto è famoso per l’Elevador da Gloria, una piccola funicolare (anch’essa ricoperta da opere d’arte!) che attraversa una strada dove il comune ha messo a disposizione degli artisti dei pannelli per la realizzazione dei loro capolavori.

Infine, non possiamo non menzionare Bordalo, un famoso street artist portoghese. Le sue opere sono sparse in tutte le città del mondo, Lisbona compresa. La sua particolarità la realizzazione di opere con materiali di scarto, con raffigurazioni di animali.

[Grazie a Teresa di NonniAvventura per il contributo!]

Lisbona, Portogallo – Street art in Europa, le migliori città dove ammirarla

Budapest, Ungheria.

Budapest è una vera perla europea, con un’atmosfera vivace e alla moda, già nota per la vita notturna, la gustosa cucina e i momenti di relax che si godono nei suoi alternativissimi caffè, ma ultimamente qui il turismo sta puntando anche su qualcosa di nuovo: la street art di Budapest, alimentata dai lavori di artisti locali e internazionali che spuntano in ogni angolo della città.
Erzsébetváros, noto anche come Distretto 7, ospita alcuni dei murales più belli visti fino ad ora. Nel cuore del quartiere ebraico di Budapest si respira street art in ogni angolo.
Quello che un tempo fu un ghetto e che possiede un passato dolorosissimo, diventò, nel dopoguerra, una zona fatiscente con edifici abbandonati e lasciati in rovina.
Una recente riqualificazione dell’area ha contribuito a far rivivere il quartiere ed oggi è uno dei luoghi più belli da esplorare a Budapest, rendendo gli edifici vecchi e fatiscenti, tele per graffiti che hanno trasformano le strade in una galleria a cielo aperto con più di sessanta murales in tutta la città.

[Grazie a Marilù di Viaggincucina per il contributo!]

Budapest, Ungheria – Street art in Europa, le migliori città dove ammirarla

Quartiere Exarchia, Atene, Grecia.

Atene non è solo antichità e classicismo. Poco lontano dai fasti dell’Acropoli, per chi è alla ricerca di “modernità” e di cultura alternativa, c’è Exarchia, un “unicum” tra i vari quartieri di Atene.

Exarchia ha una forte connotazione politica, è sempre stato il quartiere anarchico per eccellenza, della resistenza e dei centri sociali. Proprio qui, negli anni Settanta, si è tenuta la prima grande manifestazione contro la dittatura dei Colonnelli. Gli scontri con le forze dell’ordine sono spesso stati sanguinosi, come dimostrano alcuni angoli del quartiere che commemorano con ricchezza di slogan e colori, le vittime della “resistenza”.

Quartiere universitario e della controcultura, quindi, che ha lasciato il segno nelle numerose opere di Street Art che costellano i suoi edifici. Il fulcro è la piazza Exarchion, un triangolo alberato circondato da locali. Il consiglio poi è di camminare a zonzo con il naso all’insù, perché ogni scorcio può riservare una sorpresa.

Se poi sei stanco di graffiti, potrai fare una pausa in uno dei tanti negozietti vintage o prendere una birra circondato da punk.

Oggi il quartiere non ha ancora trovato la sua pace, anzi, vive nuove sfide. I progetti dei centri culturali si sono dedicati alla questione dei migranti e rifugiati che negli ultimi 5 anni sono cresciuti significativamente. Sono nati numerosi squat, palazzi abbandonati sono stati occupati per offrire un rifugio alle comunità migranti. Questo ha contribuito a rendere ancora più esplosiva la situazione del quartiere, stretto tra progetti innovativi di recupero comunitario e sgomberi della polizia.

Da un lato il degrado, legato alla povertà e allo spaccio, dall’altro il colore di chi vuole affermare i suoi valori, dall’altro lato ancora un processo di gentrificazione di parte dei suoi abitanti, che vorrebbero cambiare il volto storico del quartiere. Una sfida per Exarchia: come cambierà?

[Grazie a Valeria di Mente in Viaggio per il contributo!]

Quartiere Exarchia, Atene, Grecia – Street art in Europa, le migliori città dove ammirarla

Sei stato in qualcuna di queste città per ammirare la street art?

Ti leggo!

Liz

Autore

Liz, un cuore zingaro ed un’anima zen. Vagabondo nel Mondo da anni in cerca dell’autenticità dei luoghi e dei popoli, ma nonostante tutto amo la mia calda Puglia. Web writer, storyteller, operatrice dei servizi turistici. Viaggio con Marcello, compagno d'avventure, e la piccola India, nostra figlia.

2 Comments

  1. Resto fermamente convinta del fatto che la street art è un ottimo mezzo per comprendere la personalità di un luogo, segnerò diversi dei nostri consigliati in questo articolo, e nel frattempo ti ringrazio per avermi reso parte di questo bellissimo articolo.

  2. Un articolo molto interessante, per chi come me ama la street art questi contributi sono una vera chicca. Grazie mille per l’opportunità!

Lascia un commento

Inserisci il codice di verifica: *

Inline
Inline