Le migliori spiagge del Sud Italia dove andare al mare, una lista completa per la guida alla scelta della tua vacanza al mare.

Vento caldo, t-shirt a maniche corte, i prati in fiore, i finestrini dell’auto aperti, i raggi del sole che prepotentemente entrano dalla finestra a dare il buongiorno. L’estate arriva, impetuosa e calda, bramata nelle menti dei viaggiatori e degli amanti del gigante buono, il mare. L’estate arriva e con sé, oltre a tanto entusiasmo e ardore, porta anche tanta… incertezza!

Un’incertezza bonaria, quasi confusa, sulla meta: cosa scegliere?  Un’isola greca completa di storia e mare come Creta? Un paradiso verde e rilassante come la Slovenia? O restare nella stupenda Italia?

E a proposito di Italia… L’Italia è un Paese meraviglioso, forse unico al Mondo, bagnata dal Mediterraneo, un mare che promette sia un clima temperato e mite che, di conseguenza, primati nell’agricoltura. E che offre anche tante spiagge meravigliose, dal Sud al Centro, al Nord e alle isole. C’è l’imbarazzo della scelta. L’offerta è ampissima e variegata. Da qui la confusione: dove andare in vacanza? Dove andare al mare? 

Con l’aiuto delle Travel Blogger Italiane ho pensato di redigere più articoli inerenti alle migliori spiagge in Italia suddivisi per Nord, Centro e Sud. In questo articolo voglio parlarti delle migliori spiagge dove andare al mare al Sud Italia.

Se il Sud Italia non ti interessa, ti invito a leggere gli altri articoli dedicati alle migliori spiagge nel Centro Italia e alle migliori spiagge nel Nord Italia.

Buona lettura (e buona scelta!)

Monopoli, Puglia – Le migliori spiagge del Sud Italia dove andare al mare
  • Conca dei Marini, Campania.

La Costiera Amalfitana è rinomata perché possiede alcune tra le migliori spiagge in Italia, tra cui le spiagge di Positano o le lunghe spiagge di Maiori. Simona Vespoli, local in Costiera Amalfitana, autrice del blog di viaggi Oltreleparole, ci porta in un piccolo paesino di pescatori di cui pochi sono a conoscenza, Conca dei Marini.

Qui si trova una spiaggia, “La Vite”, ossia la spiaggia più bella della Costiera Amalfitana. Un piccolo paradiso terrestre lontano dalla folla e immerso nella pace più assoluta.

Raggiungerla non è facile, ma proprio questo la rende unica e speciale. Si sale una lunga scalinata che dal livello stradale porta alla spiaggia di Conca.

Non farti trarre in inganno, la spiaggia di Conca e la spiaggia la Vite sono due luoghi diversi, quindi non fermarti alla prima spiaggia: prendi la barchetta e raggiungi la Conca, poco distante. Bastano solo due minuti di barca per raggiungere il paradiso terrestre. Una piccola spiaggia fatta di pietre e dall’acqua di un verde smeraldo che incanta.

Non c’è un vero stabilimento balneare, ma è possibile noleggiare lettini e ombrelloni. Il servizio barca viene offerto (è dunque gratuito) dallo stabilimento balneare. Sulla spiaggia è presente un solo ristorantino a gestione familiare che varia il menù in base al pescato del giorno offrendo solo piatti freschi e della tradizione. E, per accompagnare, un buon vino con le pesche, tipico della Costiera Amalfitana.

Conca dei Marini, Campania – Le migliori spiagge del Sud Italia dove andare al mare
  • Fontane Bianche, Sicilia.

La spiaggia di Fontane Bianche si trova a dieci chilometri da Siracusa ed è una delle spiagge più belle della Sicilia. Ce la consiglia Sonia Esposito, autrice del blog Rinascere Viaggiando.

Il nome della spiaggia è dovuto alle innumerevoli sorgenti di acqua dolce, cosiddette “fontane”, che contraddistinguevano l’antico villaggio. Ne amerai la sua sabbia finissima, il clima secco e caldo tipico della Sicilia e ti sentirai in paradiso. Ti verrà subito voglia di fare un tuffo nell’acqua cristallina e dalle mille sfumature dal turchese al blu intenso.

Puoi scegliere dei lidi attrezzati (ce ne sono ben cinque) o la spiaggia libera. I fondali sono bassi, pertanto sono particolarmente adatti ai bambini o a chi non ama le acque profonde. Il mare non è increspato, nonostante la piacevole brezza leggera che rinfresca le giornate più roventi.

Questa meraviglia della natura è facilmente raggiungibile in auto essendo vicina all’autostrada Catania-Siracusa, in treno prendendo un regionale da Siracusa o in autobus con fermata nella piazza della stazione del paese.

  • Scala dei Turchi, Sicilia.

In provincia di Agrigento, lungo la costa a breve distanza dalla Valle dei Templi, una parete rocciosa scende a picco sul mare, formando uno scenario davvero insolito. Si tratta della Scala dei Turchi, che prende nome dai pirati saraceni (detti “turchi”) che nel ‘500 erano soliti approdare sulla scogliera per saccheggiare i villaggi situati lungo la costa.

Anch’essa tra le spiagge più belle di Sicilia. Ce la consiglia Michela, autrice del blog di viaggi Foodieroutes.

Questa particolare formazione, situata tra due spiagge di sabbia fine, è una falesia di marna calcarea dal caratteristico colore bianco candido che si immerge nell’azzurro cristallino del mar mediterraneo. Qui con il passare degli anni la pioggia ed il vento hanno scavato una gradinata naturale, che d’estate viene presa d’assalto da numerosi turisti che si sdraiano comodamente per godere dello splendido panorama.

Questa località, candidata a diventare Patrimonio UNESCO, è stata per anni un luogo tranquillo, sconosciuto al turismo di massa. Negli ultimi anni però si sta trasformando in un punto di riferimento per il turismo estivo, anche grazie alla popolarità ottenuta dalle riprese televisive o cinematografiche. Malèna di Giuseppe Tornatore o la serie del Commissario Montalbano sono solo alcuni esempi di set ambientati in questo meraviglioso tratto di costa siciliana.

Per poter ammirare al meglio la bellezza di questo panorama, evita i mesi estivi e prediligi i periodi fuori stagione, in primavera o in autunno. In ogni caso, anche nei periodi più affollati, sarà sufficiente farci visita nelle prime ore del mattino o al tramonto: la scogliera si tingerà di riflessi dorati, difficili da dimenticare.

Scala dei Turchi, Sicilia – Le migliori spiagge del Sud Italia dove andare al mare
  • Tropea, Calabria.

La spiaggia della Rotonda di Tropea, come ci scrive Federica di My Travel Planner, è una delle spiagge più fotografate del Sud Italia, indubbiamente una delle sue cartoline più belle. La rivista inglese The Sunday Time l’ha inserita fra le venti spiagge più belle d’Europa.

Si trova sulla Costa degli Dei, in provincia di Vibo Valentia, ed è inserita in un contesto eccezionale.

Alle spalle ha l’abitato di Tropea, la “perla del Tirreno” come viene definita, costruita proprio sulla scogliera, con i suoi caratteristici palazzi nobiliari antichi affacciati sul mare. In mezzo ad essi una vera e propria terrazza, rialzata di 60 metri rispetto alla spiaggia, da cui si può ammirare questo bellissimo tratto di costa, l’Isola Bella ed il suo scenografico santuario.

Oltre alla splendida location, la spiaggia vanta sabbia bianchissima e un mare cristallino. Proprio quest’anno è stata assegnata a Tropea la Bandiera Blu, sinonimo di acque eccellenti. In questo tratto ci sono anche fondali bellissimi ed acqua trasparente per gli amanti di immersioni e snorkeling.

La spiaggia si raggiunge in circa dieci minuti a piedi dal centro storico, quindi se soggiorni a Tropea non c’è bisogno dell’auto. A fine giornata poi sarà un piacere passeggiare fino alla terrazza per godersi il tramonto e per fare una passeggiata ad ammirare i bellissimi portali dei palazzi che rappresentavano le famiglie nobiliari.

Oppure, fai una sosta in uno dei tanti bar con i tavolini fuori per mangiare un tartufo di Pizzo, un gelato tipico della zona in vari gusti, tutti buonissimi!

Tropea – Le migliori spiagge del Sud Italia dove andare al mare
  • Puglia, l’imbarazzo della scelta!

La Puglia, per la sua lunga conformazione, è abbracciata da due mari e le spiagge sono distribuite su ben ottocento chilometri di costa! Sono variegate, sabbiose, rocciose, e con fondali divini. In questo articolo ne ho elencate solo tre, meno conosciute, ma se vuoi approfondire (e DEVI approfondire!) puoi leggere l’articolo dedicato esclusivamente alle migliori spiagge della Puglia.

Porto Selvaggio, Salento, Puglia.

Lucia Nuzzaci, autrice del blog Souvenir di Viaggio, ci scrive di Porto Selvaggio come una delle spiagge più belle di Puglia. Si trova in Salento, nel comune di Nardò, incastonato sulla costa jonica Salentina.

La spiaggia, un’oasi immersa in più di mille ettari di parco naturale, è piccola e costituita da ghiaia e ciottoli. Mentre l’acqua è pulita, fresca e incontaminata… fare il bagno o una rilassante nuotata è davvero un momento piacevole, quasi mistico!

Ti conviene arrivare con molto anticipo se vuoi trovare posto in spiaggia. Altrimenti dovrai sistemarti in pineta, o sederti sulla scogliera che, comunque, offre alcuni punti non particolarmente scomodi in cui puoi stenderti con l’asciugamano. Dalla spiaggia inoltre partono due sentieri di trekking molto belli da fare in qualche ora: uno per Torre Uluzzo, uno per Torre dall’Alto, da cui godere del panorama su tutta la baia.

Porto Selvaggio è una spiaggia che consiglio di frequentare in coppia, con amici o in famiglia, ma solo se hai dei figli un po’ più grandi. E’ sconsigliata ai più piccoli.

Per raggiungere la spiaggia di Porto Selvaggio bisogna attraversare una fitta pineta di circa un chilometro. E’ proprio la pineta a rendere la riserva di Porto Selvaggio un luogo unico nel suo genere.

Torre Guaceto, Puglia.

Elisa, autrice del blog di viaggi elisadepascali.com, ci consiglia un’oasi con un ecosistema ricco di biodiversità, dalle spiagge selvagge e un’attenta tutela dell’ambiente, Torre Guaceto.
A pochi chilometri da Brindisi, Torre Guaceto è imperdibile per coloro che cercano lingue di sabbia non prese d’assalto e immerse nella natura. Perciò, prima di addentrarsi nella Riserva Naturale Marina di Torre Guaceto è bene attrezzarsi con il necessario per la giornata perché non troverai luoghi di ristoro.

Parcheggiata l’auto, il sentiero che conduce alla spiaggia è di circa un chilometro (in stagione è previsto un servizio in trenino per accompagnare i visitatori). Da lì, non devi far altro che scegliere la “tua” caletta camminando lungo la costa, e immergerti nell’acqua cristallina circondato dalla macchia mediterranea. In alcune calette vige il divieto di balneazione per proteggere la biodiversità ancora intatta del luogo.

Se sei interessato alla flora e fauna della riserva, o semplicemente ricerchi un’escursione nella natura, puoi prendere parte agli itinerari a piedi o in bicicletta proposti dall’Area Marina Protetta.

Una curiosità che avvalora il territorio la presenza di due presidi Slow Food: il pomodoro Fiaschetto, una coltivazione recuperata negli anni, e la produzione dell’Oro del Parco, olio d’oliva prodotto sapientemente dagli ulivi secolari della Riserva.

E, mentre la torre aragonese fa da guardiana sul paesaggio incontrastato, echi di storie passate si perdono tra le sue dune.

Castellaneta Marina, Puglia.

Maria Millarte del blog Around Me ci porta nella Puglia delle gravine, a Castellaneta Marina, che ha ottenuto per il sesto anno consecutivo la Bandiera Blu.

Nove chilometri di spiaggia dorata, le dune di sabbia fine e una pineta biogenetica che la circonda e la protegge. Ma anche lidi attrezzati per ogni esigenza, un lungomare con piste ciclabili e villaggi turistici. Castellaneta Marina ha conquistato il ruolo di regina delle spiagge tarantine occidentali, che da Taranto arrivano in Basilicata.

Di giorno è la meta preferita di vacanzieri che vogliono crogiolarsi pigramente al sole e di famiglie con bambini rassicurati dall’acqua bassa a riva. Di notte, invece, sono i giovani e gli amanti della movida ad essere i protagonisti assoluti. Non mancano infatti discoteche, pub e bar che possono garantire un divertimento sfrenato.

Castellaneta Marina è salita alla ribalta da quando Vasco Rossi l’ha scelta come luogo per concentrarsi e fare le vacanze al Kalidria Hotel SPA che ha intitolato la suite “Albachiara”.

Torre Guaceto – Le migliori spiagge del Sud Italia dove andare al mare
  • La costa Jonica e la costa Tirrenica in Basilicata.

La Basilicata, tra le regioni del Sud Italia è forse quella meno nota a livello turistico oltre al Molise, eppure custodisce luoghi incantevoli con spiagge mozzafiato. Proprio per questo motivo potrebbe anche rappresentare la scelta migliore per una vacanza al di fuori del turismo di massa.

Affacciandosi su due mari, la Basilicata offre due tipi di costa differenti: alterna difatti aspre scogliere a picco sul mare a lunghe spiagge di sabbia fine e dai fondali bassi. Puoi leggere il mio articolo sulle dieci spiagge più belle della Basilicata per farti un’idea della sua diversità. In assoluto, ti consiglio Maratea, sul versante tirrenico.

  • Le spiagge più belle del Molise.

Il Molise si presta bene per le vacanze family friendly in quanto presenta circa quaranta chilometri di costa con fondali prevalentemente bassi e fatti di sabbia o piccoli ciottoli.

Anche il Molise è poco noto come destinazione, dunque perfetto per una vacanza più tranquilla e senza molta gente. In particolare, ti segnalo le spiagge di Termoli (da cui poter prendere un traghetto anche per scoprire le Isole Tremiti!), tra le quali Marina di Montenero, Petacciato, Risacca e Ventotto.

Molto belle e tranquille anche le spiagge di Rio Vivo, Sant’Antonio, Campomarino e Vallona.

Maratea, Basilicata – Le migliori spiagge del Sud Italia dove andare al mare

Buon relax!

Annalisa

Autore

Liz, un cuore zingaro ed un’anima zen. Vagabondo nel Mondo da anni in cerca dell’autenticità dei luoghi e dei popoli, ma nonostante tutto amo la mia calda Puglia. Web writer, storyteller, operatrice dei servizi turistici. Viaggio con Marcello, compagno d'avventure, e la piccola India, nostra figlia.

4 Comments

  1. Questi suggerimenti sono tutti affascinanti e viene voglia di andarli a vedere subito tutti! Quest’estate sarò proprio al Sud e ne farò tesoro. Grazie

  2. Che dire, abbiamo un patrimonio costiero così vario che c’è l’imbarazzo della scelta E poi aveva ragione Domenico Modugno il nostro mare è meraviglioso.

  3. Che fortuna abbiamo a vivere in Italia! Abbiamo l’imbarazzo della scelta tra queste spiagge, veri capolavori della natura, e dire che a volte li diamo tanto per scontato (io per prima). Grazie per tutte queste idee ragazze!

  4. Bellissima carrellata Annalisa. Complimenti a tutte le ragazze che hanno messo in evidenza luoghi costieri da sogno a dimostrazione che anche in italia ci sono spiagge paradisiache di cui godere! 🙂

Lascia un commento

Inserisci il codice di verifica: *

Inline
Inline