Qualche giorno fa sono tornata da Vienna.

Mi piace definire Vienna “una signora”. Una signora con la S maiuscola.

Vienna è regale. E’ composta, perfetta, pulita, precisa. E’ nobile. Impeccabile.

Vienna è diversa -tanto diversa- da tante altre capitali Europee.

Durante la mia visita in città non ho visto nessun palazzo decadente, nessuna cartaccia per terra, nessun ritardo dei mezzi di trasporto. Era tutto messo al posto. Tutto apparecchiato. Sembrava tutto pronto per essere ammirato.

E non la chiami Signora?

In questo post voglio parlarvi di cosa vedere a Vienna in pochi giorni.

Tre giorni pieni sono l’ideale per poterla conoscere e avere una piccola infarinatura generale della città: naturalmente spostandovi con i mezzi (alcune attrazioni sono veramente molto lontane l’una dall’altra) e mettendovi in cammino presto di mattina sarà tutto più semplice e fattibile.

Consiglio vivamente di acquistare una Vienna City Card, consente il trasporto gratuito su tutti i mezzi (compresi quelli da e per l’aeroporto) e da accesso a molti sconti per la visita a monumenti e musei. Io l’ho provata grazie all’Ente del Turismo di Vienna e mi sono trovata molto bene, era comoda e ho risparmiato molto.

Per i trasporti, vi consiglio di leggere il post su come muovervi dall’aeroporto al centro di Vienna ed in città.

Il Belvedere – Cosa vedere a Vienna in pochi giorni, itinerario veloce

Cosa vedere a Vienna: itinerario dei posti imperdibili.

Ed eccoci al clou del post: cosa vedere a Vienna? Scendete per le sue strade e lasciatevi travolgere dalla sua atmosfera elegante, regale e sfarzosa. E allora:

Schönbrunn è la famosa reggia imperiale Viennese, dimora estiva degli Asburgo per ben duecento anni; ci si perde nello sfarzo di sontuosi appartamenti reali, dipinti, oggetti preziosi e di curatissimi ed enormi giardini.

Prezzo: 20 euro per il Grand Tour, 16 euro per l’Imperial Tour. Piccolo sconto con la Vienna City Card. L’audioguida parlante italiano è compresa nel prezzo.

Fermata metro: Schönbrunn, linea U4. Fermata tram: Schönbrunn, linea 10 o 58.

Schönbrunn – Cosa vedere a Vienna in pochi giorni, itinerario veloce
Schönbrunn – Cosa vedere a Vienna in pochi giorni, itinerario veloce

Hofburg è stata la dimora invernale degli Asburgo per oltre seicento anni.

E’ un enorme complesso architettonico che comprende più realtà. Le più rilevanti:

  1. Il Museo delle Argenterie, che raccoglie lussuosi servizi in argento o porcellana, un tempo proprietà della famiglia imperiale;

  2. Il Museo di Sissi, che ripercorre tutta la sua vita ribelle con vari oggetti, pagine di diario e vestiti personali in esposizione;

  3. Gli appartamenti reali;

  4. La Scuola Spagnola di equitazione di Vienna, una enorme stanza barocca dove si addestrano i cavalli Lipizzani.

Prezzo: 15 euro. Piccolo sconto con la Vienna City Card.

L’audioguida è compresa nel prezzo.

Fermata metro: Herrengasse, linea U3. Fermata tram: Burgring, linea 1, 2 o D.

Hofburg – Cosa vedere a Vienna in pochi giorni, itinerario veloce

Museumquarter è il quartiere dei musei di Vienna.

Costituisce uno dei dieci complessi dedicati all’arte più grandi del mondo.

Molto bello il Leopold Museum, con un assaggino di Klimt e tanto Schiele.

Oltre a questo vi è il Mumok, museo di arte moderna; la Kunsthalle Wien, galleria d’arte; il Centro di Architettura di Vienna, il Designforum, il Q21 (piattaforma per iniziative culturali) ed il Kindermuseum, un museo per bambini.

Vicino al MQ vi è l’Albertina, che raccoglie pezzi importanti di Leonardo, Michelangelo, Raffaello, Tiziano, Rubens, Klimt, Matisse, Picasso, Chagall, Schiele, Kubin e tanti altri.

Leopold Museum – Cosa vedere a Vienna in pochi giorni, itinerario veloce

Hundertwasserhaus è è un complesso di case popolari costruite nel 1986 a Vienna dall’architetto e artista Friedensreich Hundertwasser.

Si trova nel quartiere di Landstraße, a est del centro della città.

L’artista ha voluto infondere allegria e gioia di vivere ai 50 appartamenti delle persone meno abbienti della città, costruendo le varie strutture usando linee morbide.

In tutto il complesso non vi sono infatti spigoli vivi.

Le facciate sono dipinte a colori vivaci e decorate con ceramiche colorate, alberi, piante e arbusti. Un puzzle! Molto bello anche il villaggio Hundertwasser di fronte, un piccolissimo centro commerciale (provate ad andare nelle toilette!)

Ingresso gratuito, fermata tram Hetzgasse, linea 1.

Hundertwasser House – Cosa vedere a Vienna in pochi giorni, itinerario veloce
Hundertwasser House – Cosa vedere a Vienna in pochi giorni, itinerario veloce

Il Prater è un’enorme zona verde viennese, inizialmente dedita a riserva di caccia imperiale. Dal 1895 è sede di un parco di attrazioni ancora oggi funzionanti, che conservano bene la loro antichità.

Caratteristica principale è la grande ruota panoramica, sopravvissuta ai bombardamenti della Guerra Mondiale.

Si può anche cenare a lume di candela nelle cabine! E’ideale per una passeggiata rilassante o per una giornata divertente sulle giostre.

Fermata metro: Praterstern, linea U1 e U2. Tram: Praterstern, linee 5 e O.

Prater – Cosa vedere a Vienna in pochi giorni, itinerario veloce

Il Belvedere Schloss l’ho letteralmente adorato.

Rappresenta uno dei capolavori dell’architettura barocca austriaca e una delle residenze principesche più belle d’Europa risalente al Settecento.

Si tratta di un complesso di tre palazzi sontuosi uniti tra loro da meravigliosi giardini francesi. Si suddivide in Belvedere Upper (con i capolavori di Van Gogh, Monet, Schiele, Klimt -tra cui IL BACIO-, Kokoschka), Belvedere Inferiore e Orangery.

Tutto il complesso è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Prezzi: Belvedere Superiore 15 euro; Belvedere inferiore 13 euro. Under 18 gratis. Sconti per over 65 e possessori di Vienna City Card.

Fermata metro: Sudtirolerplatz, linea U1.

Fermata tram: linea D fino a Schloss Belvedere.

L’abbraccio di Schiele al Belvedere Upper – Cosa vedere a Vienna in pochi giorni, itinerario veloce

La Cattedrale di Vienna, dedicata a Santo Stefano, è un prestigioso edificio gotico le cui fondamenta romaniche risalgono al lontano 1147, anno da cui ha ricevuto diverse rivalutazioni architettoniche. Si trova esattamente in centro.

Entrateci sia di giorno che di sera. Di giorno si apprezza meglio il tutto, ma di sera… il Duomo assume un’atmosfera surreale!

Bellissimo il tetto maiolicato, completamente rivestito da ben 250.000 tegole smaltate che formano lo stemma dell’aquila bicefala degli Asburgo; il tetto fu ristrutturato dopo i danni della Seconda guerra mondiale. Unitamente alla visita si può salire sulla torre della Cattedrale, 343 gradini conducono ad un panorama meraviglioso su Vienna.

Ingresso gratuito (torre 5 euro); Fermata metro: Stephanplatz, linea U1 e U3.

Il Duomo – Cosa vedere a Vienna in pochi giorni, itinerario veloce
Il Duomo – Cosa vedere a Vienna in pochi giorni, itinerario veloce

Naschmarkt è un mercato storico  di Vienna, risalente al XVI secolo.

Prevalentemente oggi qui vengono venduti frutta, verdura e ortaggi, mentre il Sabato mattina vi è il mercato delle pulci. Qui ci sono anche tanti localini dove poter cenare!

Fermata metro: Kettenbrückengasse, linea U4.

Cosa mangiare a Vienna: qualche posticino consigliato.

Durante il vostro viaggio a Vienna non dimenticate di assaggiare le tipicità austriache che, anche se non proprio economiche, sono davvero buone. Vi consiglio:

  • Uno Schnitzel al Glacis Beisl, un locale molto elegante e minimale vicinissimo al Museumquarter che propone cucina austriaca ed una buona selezione di vini. Lo Schnitzel è la tipica cotoletta di vitello impanata, servita con patate ed insalata. E’ enorme! Dovunque andiate il costo è di circa 20 euro, ma ne vale davvero la pena. Indirizzo: Breitegasse, 4.

  • Un goulash o una zuppa locale al Wrenkh Reastaurant, un accogliente localino a due passi dal Duomo di Santo Stefano. Indirizzo: Bauernmarkt, 10.

  • L’immancabile hot dog presso gli stand di street food Bitzinger.

    Hot Dog del Bitzinger – Cosa vedere a Vienna in pochi giorni, itinerario veloce

Dove dormire a Vienna: l’appartamento CheckVienna.

Io ho scelto come soluzione un appartamento CheckVienna, la migliore in materia di offerta di appartamenti sul mercato, con un eccezionale rapporto qualità prezzo: immaginate che CheckVienna offre più di 300 appartamenti in tutta Vienna.

Vi rimando al post su dove dormire a Vienna per più informazioni.

Non dimenticare di leggere questi post utili:

BUON VIAGGIO A VIENNA!

Annalisa

 

Lascia un commento

Inserisci il codice di verifica: *

Inline
Inline