In un periodo di sempre più crescente crisi economica, il bisogno di risparmiare è diventato criterio quasi indispensabile per poter vivere agiatamente. E chi, come me, è malato di Wanderlust e ha puntualmente la valigia pronta, va sempre alla ricerca di offerte e proposte low budget per potersi godere il viaggio al meglio con il minimo delle risorse.

Nel contempo: per vivere davvero un viaggio, in tutta la sua essenza, bisogna avvicinarsi alla popolazione locale, immergendosi completamente nella cultura e nelle tradizioni radicate in quel luogo, vivendo in prima persona la vita quotidiana di una famiglia, parlando la loro lingua, nella loro casa, gustando i loro prodotti tipici, ascoltando la loro musica.

Se risparmiare (o addirittura non spendere proprio nulla), imparare una nuova lingua (o comunque perfezionarla), e somatizzare la cultura di un luogo è quello che stai cercando, non perdere tempo.

TalkTalkBnb è quello che fa per te.

E’ una nuova piattaforma all’avanguardia, che abbatte qualsiasi frontiera mentale e fisica, nata nel 2016 e ideata a tavolino da Hubert Laurent, un imprenditore francese, e da sua figlia Noemie. La mission di TalkTalkBnb è quella di creare relazioni multiculturali tra i vari Paesi, ed il focus principale è il viaggio vero e proprio, adornato dai valori di convivialità, interculturalità, ospitalità e scambio. Sì, un vero e proprio scambio:

Al viaggiatore viene assicurato un alloggio gratuito, dei pasti tipici locali preparati in casa, il contatto con la gente del luogo e tanti consigli su cosa visitare e sulle esperienze da vivere. All’ospitante, in cambio, saranno garantite ore di conversazione nella madrelingua del viaggiatore, in un’atmosfera più tranquilla, leggera e divertente rispetto ai formalissimi corsi di lingua in college.

Una bella trovata, per poter abbattere le barriere di pregiudizio, di diversità e per aprire gli orizzonti alle menti.

Come funziona?

E’ semplice. Basta essere maggiorenni e iscriversi gratuitamente sulla piattaforma, fornendo tutte le informazioni nel proprio profilo, specificando se sei un viaggiatore o un ospitante. Il sito è sicuro e controllato, dispone di filtri per ricercare al meglio il profilo più in linea con gli interessi della persona, oltre ad un servizio di messaggistica istantanea con il quale si può comunicare direttamente con l’host o con il viaggiatore. Per la sicurezza delle ragazze che viaggiano e/o ospitano da sole, è stato introdotto il servizio “Girls Only”, per poter permettere gli scambi tra sole ragazze.

Per informazioni, visita il sito.

Cosa aspetti ?

Watch the Video and Enjoy the World!

-Questo è un post sponsorizzato.-

13 Comments

  1. Non conoscevo la piattaforma ma la trovo un’idea super! Infatti mi iscrivo subito… per chi parla più lingue just like me è una cosa da sfruttare e di cui godere al massimo! Grazie per avermi illuminata!!! (le pugliesi non deludono mai!!!)

  2. Sembra un servizio davvero interessante! Una volta ho partecipato ad uno scambio culturale grazie ad un percorso scolastico ed è stata una delle migliori esperienze della mia vita 🙂
    Devo assolutamente dargli uno sguardo!! – Amalia

  3. No vabbe’ che figata iper galattica! Sono cintura nera di questo genere di piattaforme, da Workaway a Woofing, ma questa e’ praticamente perfetta per me sono traduttrice e amo le lingue straniere. Mi inscrivo immediatamente!

Lascia un commento