Se il Portogallo è la vostra prossima meta,

ed oltre alle meravigliose Lisbona e Porto volete scoprire altri luoghi alquanto suggestivi, siete capitati nel post giusto al momento giusto.

Ebbene, io vi consiglio di scoprire un piccolo gioiello proprio alle porte di Lisbona che ho scoperto durante il mio on the road in Portogallo e che ho adorato per la sua immane bellezza distribuita un po’ in tutti gli angoli: Sintra .

Si tratta di un centro relativamente piccolo ma colmo di fascino, dove giardini lussureggianti ed incantevoli palazzi in stile moresco hanno contribuito a far inserire Sintra nella lista dei Patrimoni dell’Umanità Unesco nel 1995.

E’ possibile scoprire Sintra in un giorno o in un weekend, dato che tutte le attrazioni sono vicine o comunque ben collegate.

Sintra può essere facilmente raggiunta in un’ora di treno partendo da Lisbona.

In questo post vi consiglio un itinerario per non perdere i monumenti più importanti di questa meravigliosa cittadina.

[Leggi anche: Portogallo on the road, tappe]

Cosa vedere a Sintra in Portogallo

Cosa vedere a Sintra in Portogallo: Palacio da Pena.

Il Palacio da Pena entra di diritto nella lista dei luoghi più belli di Sintra, se non proprio… il più bel luogo in assoluto: rientra tra le sette meraviglie del Portogallo.

Si tratta di un palazzo-castello di origini non troppo antiche, dato che venne eretta nel XIX secolo, seguendo le bizzarre indicazioni di Re Ferdinando II. Sorge sulle macerie di un convento e nell’architettura del Palacio convivono più stili: gotico, arabo, rinascimentale, barocco, manuelino ed altri. Le facciate si presentano in un meraviglioso mix fra azzurro, giallo e rosso.

Il Palacio da Pena si trova in cima ad una collina e richiede un po’ di sacrificio in termini di chilometri da percorrere: vi assicuro, però, che vale assolutamente la pena visitarlo, anche per via dell’atmosfera quasi mistica creata dalla costante nebbia, da cui solo le cupole del palazzo riescono a dileguarsi svettando alte.

Cosa vedere a Sintra in Portogallo

Cosa vedere a Sintra in Portogallo: Castelo dos Moros.

A due passi dal Palacio da Pena si trova invece l’imponente e suggestivo Castelo dos Mouros.

Si tratta di un edificio risalente all’VIII secolo, quando veniva impiegato per funzioni difensive.

Nonostante il suo stato attuale, in rovina, il Castelo dos Mouros mostra ancora vanitosamente il suo stile moresco ed affascina il viaggiatore grazie all’atmosfera quasi surreale connotata dalla nebbia e dallo splendido panorama di cui si gode dai suoi torrioni, particolarmente romantico al tramonto, con la piccola Sintra visibile in lontananza.

Il Castelo dos Mouros è raggiungibile con il bus n.434.

[Leggi anche: Lisbona, guida completa alla città]

Cosa vedere a Sintra in Portogallo
Cosa vedere a Sintra in Portogallo

Cosa vedere a Sintra in Portogallo: Palacio di Monserrate.

Il Palacio di Monserrate è un pittoresco e sontuoso castello incastonato tra le montagne della Serra di Sintra le cui architetture riportano alla mente il lontano Oriente.

E’ stato costruito nell’Ottocento come residenza estiva della famiglia di Francis Cook ed il suo stile è un amalgamarsi fra neo gotico, romantico e moresco.

Vi suggerisco di visitarlo soprattutto per ammirarne le decorazioni uniche nel loro genere che creano un mirabolante gioco prospettico. Le meraviglie qui visitabili sono la biblioteca del Palacio, la Sala della Musica ed il giardino botanico che circonda il palazzo.

Cosa vedere a Sintra in Portogallo: Quinta da Regaleira.

Costruita nel XX secolo, la Quinta da Regaleira è un palazzo a dir poco impressionante, soprattutto da un punto di vista architettonico. Si trova nel centro storico di Sintra.

Qui, l’atmosfera è quasi surreale, perché il palazzo reca con sé svariati riferimenti al mondo alchemico, alla massoneria, alla mitologia classica e all’esoterismo in generale.

Il palazzo è abbracciato da un parco lussureggiante, progettato da un italiano, l’architetto Luigi Manini. Assolutamente da non perdere anche il percorso sotterraneo, composto da una serie di labirintici corridoi.

Cosa vedere a Sintra in Portogallo
Cosa vedere a Sintra in Portogallo

Cosa vedere a Sintra in Portogallo: Cabo da Roca.

Cabo da Roca è una delle località di Sintra che ho apprezzato di più.

E’ un capo roccioso che si trova a Colares, una frazione di Sintra, a 140 metri sul livello del mare ed è il punto più occidentale del continente europeo: ho amato da morire questo luogo, mi son seduta su una scogliera ed ho ammirato la maestosità e la vastità dell’Oceano e della natura.

Sulla scogliera si trova un faro che fino al 1970 era abitato. Alcune stele segnano l’arrivo al punto ultimo del continente europeo.

I diversi sentieri che corrono attorno alla scogliera lasciano a bocca aperta, soprattutto se percorsi in orari particolarmente suggestivi come, ad esempio, quello del tramonto.

Ci si arriva con la linea n.403 che parte dalla stazione di Sintra.

[Leggi anche: Cosa vedere a Porto]

Cosa vedere a Sintra in Portogallo

Come muoversi a Sintra.

Sintra è una città facilmente visitabile in una o due giornate, ma per farlo al meglio è bene attrezzarsi per essere comodi: vi consiglio dunque di vivere questo piccolo gioiello con zaino in spalla, t-shirt, jeans e un paio di sneakers, per evitare di soffrire le lunghe camminate.

Per arrivare a Sintra basta prendere un treno dalla capitale che in meno di un’ora e al modico prezzo di 4,50€ vi saprà portare in città.

Dalla stazione, potrete prendere direttamente gli autobus che vi condurranno ai sopra citati Palacio de Pena, Castelo dos Mouros, Palacio de Monserrate e Quinta da Regaleira, oltre che a Cabo da Roca.

Tutti i biglietti sono comodamente acquistabili sui mezzi, quindi non dovrete nemmeno perdere tempo a cercarli altrove e potrete godervi a pieno la giornata.

Per quanto piccola, la magia che connota questa città fa di Sintra una tappa assolutamente imprescindibile per chiunque decida di visitare il Portogallo.

Annalisa.

Lascia un commento

Inserisci il codice di verifica: *

Inline
Inline