Quando leggo libri, mi piace sottolineare le frasi più belle con la matita rossa. Che fissa! E nella mia libreria, sono presenti libri dalle varie tematiche, ma tutte riconducibili ad un’unica e sola parola: il VIAGGIO. La mia malattia!

Da Chatwin a Kerouac, da Terzani a Coelho, da racconti di blogger intorno al mondo a Federico Pace che analizza le vite di artisti e personaggi di cultura improntate sul viaggio: non c’è libro che non mi abbia ispirata, anche un po’.

Ed io per prima, quando devo fare un regalo per una qualsiasi occasione, cerco tra i libri la frase giusta da accompagnare al regalo. Ce ne sono così tante e credo che sia sempre bello riceverle. Di seguito, vi riporto le mie citazioni di viaggio preferite.

Arrivando a ogni nuova città il viaggiatore ritrova un suo passato che non sapeva più d’avere: l’estraneità di ciò che non sei più o non possiedi più t’aspetta al varco nei luoghi estranei e non posseduti. – Italo Calvino
Viaggiare è una brutalità. Obbliga ad avere fiducia negli stranieri e a perdere di vista il comfort familiare della casa e degli amici. Ci si sente costantemente fuori equilibrio. Nulla è vostro, tranne le cose essenziali – l’aria, il sonno, i sogni, il mare, il cielo – tutte le cose tendono verso l’eterno o ciò che possiamo immaginare di esso. – Cesare Pavese
Non è vero. Il viaggio non finisce mai. Solo i viaggiatori finiscono. E anche loro possono prolungarsi in memoria, in ricordo, in narrazione. Quando il viaggiatore si è seduto sulla sabbia della spiaggia e ha detto:”Non c’è altro da vedere”, sapeva che non era vero. La fine di un viaggio è solo l’inizio di un altro. Bisogna vedere quel che non si è visto, vedere di nuovo quel che si è già visto, vedere in Primavera quel che si era visto in Estate, vedere di giorno quel che si è visto di notte, con il sole dove la prima volta pioveva, vedere le messi verdi, il frutto maturo, la pietra che ha cambiato posto, l’ombra che non c’era. Bisogna ritornare sui passi già dati, per ripeterli, e per tracciarvi a fianco nuovi cammini. Bisogna ricominciare il viaggio. Sempre. – Josè Saramago
Volevo procurarmi uno zaino completo, con il necessario per dormire, ripararmi, mangiare, cucinare, insomma cucina e camera da letto da portare in spalla, e andarmene chissà dove e trovare una solitudine perfetta e contemplare il vuoto perfetto della mia mente ed essere del tutto neutrale rispetto a qualunque idea e tutte. – Jack Kerouac
Quando si viaggia si sperimenta in maniera molto più concreta l’atto della Rinascita. Ci si trova dinanzi a situazioni del tutto nuove, il giorno trascorre più lentamente e, nella maggior parte dei casi, non si comprende la lingua che parlano gli altri. È proprio quello che accade a un bambino appena nato dal ventre materno. – Paulo Coelho
Partiamo all’alba, con il cervello ardente,
il cuore gonfio di rancore e desideri amari,
e andiamo, docili al ritmo delle onde,
cullando l’infinito nostro sul finito dei mari…
Charles Baudelaire
Non dovremmo negare che l’essere nomadi ci ha sempre riempiti di gioia. Nella nostra mente viene associato alla fuga da storia, oppressione, legge e noiose coercizioni, alla liberà assoluta, e la strada porta sempre a Ovest. – Dal film Into The wild
Ogni posto è una miniera. Basta lasciarcisi andare, darsi tempo, stare seduti in una casa da tè ad osservare la gente che passa, mettersi in un angolo del mercato, andare a farsi i capelli e poi seguire il bandolo di una matassa che può cominciare con una parola, con un incontro, con l’amico di un amico di una persona che si è appena incontrata e il posto più scialbo, più insignificante della terra diventa uno specchio del mondo, una finestra sulla vita, un teatro di umanità dinanzi al quale ci si potrebbe fermare senza più il bisogno di andare altrove. La miniera è esattamente là dove si è: basta scavare. – Tiziano Terzani
Desidero partire: non verso le Indie impossibili o verso le grandi isole a Sud di tutto, ma verso un luogo qualsiasi, villaggio o eremo, che possegga la virtù di non essere questo luogo.
Non voglio più vedere questi volti, queste abitudini e questi giorni. – Fernando Pessoa
Le radici sono importanti, nella vita di un uomo, ma noi uomini abbiamo le gambe, non le radici, e le gambe sono fatte per andare altrove. – Pino Cacucci
Diversivo, distrazione, fantasia, cambiamenti di moda, di cibo, amore e paesaggio. Ne abbiamo bisogno come dell’aria che respiriamo. – Bruce Chatwin
Siamo tutti viaggiatori nati. Abbiamo polvere di stelle nelle vene, cartine geografiche con strade d’argento negli occhi e istruzioni per viaggiare fino a Andromeda… – Fabrizio Caramagna
C’è tanta gente infelice che tuttavia non prende l’iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l’animo avventuroso di un uomo non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l’avventura. La gioia di vivere deriva dall’incontro con nuove esperienze, e quindi non esiste gioia più grande dell’avere un orizzonte in costante cambiamento, del trovarsi ogni giorno sotto un sole nuovo e diverso. – Dal film Into the wild
“Il senso della ricerca sta nel cammino fatto e non nella meta; il fine del viaggiare è il viaggiare stesso e non l’arrivare” – Tiziano Terzani
Le nostre valigie logore stavano di nuovo ammucchiate sul marciapiede; avevano molta strada da fare. Ma non importa, la strada è vita” – Jack Kerouac
Il solo vero viaggio, il solo bagno di giovinezza, non sarebbe quello di andare verso nuovi paesaggi, ma di avere occhi diversi, di vedere l’universo con gli occhi di un altro, di cento altri, di vedere i cento universi che ciascuno di essi vede, che ciascuno di essi è. – Marcel Proust
Da molti anni non mi chiedo più / Quale posto è la mia casa / E ho scoperto che la mia casa / È insieme a me dovunque vada / Cammino senza legami / Ho solo il vento che mi insegue / E il tempo non mi riguarda / Perché il tempo mi appartiene. – Modena City Ramblers
E così ogni nuovo giorno mi deve nuovi amici, nuovi fratelli indicare, finché lieto posso tutte le forze celebrare, e di ogni stella diventare ospite e amico. – Hermann Hesse
Si possono percorrere milioni di chilometri in una sola vita, senza mai scalfire la superficie dei luoghi, nè imparare nulla dalle genti appena sfiorate. Il senso del viaggio sta nel fermarsi ad ascoltare chiunque abbia una storia da raccontare. Camminando si apprende la vita, camminando si conoscono le cose, camminando si sanano le ferite del giorno prima. Cammina guardando una stella, ascoltando una voce, seguendo le orme di altri passi. Cammina cercando la vita, curando le ferite lasciate dai dolori. Niente può cancellare il ricordo del cammino percorso. – Rubén Blades
Comunque la spedizione mi dava una buona ragione per rimettermi in viaggio, per riprovare quella gioia unica che solo i drogati di partenze capiscono, quel senso di libertà che prende nell’arrivare in posti dove non si conosce nessuno, di cui si è letto solo nei libri altrui, quell’impareggiabile piacere di conoscere in prima persona e di capire. – Tiziano Terzani

Vi piacciono? E voi, avete delle frasi che preferite, di tutti i libri di viaggio letti? Attendo di leggere le vostre frasi del cuore!

Annalisa.

9 Comments

  1. Ciao Annalisa, amo Terzani è come te amò sottolineare le frasi . Le mie però non sono di viaggi. Grazie per questo bellissimo articolo. E in qualunque ambito vale sempre che il senso della ricerca sta nel cammino… 😍

  2. che belle queste frasi, davvero una più bella dell’altra. Io ho tante citazioni del cuore, però purtroppo non riguardano i viaggi

  3. alessandra oliva Reply

    Sono tutte citazioni molto belle, che esprimono diverse sfaccettature dell’esperienza del viaggio. la mia preferta è quella di Coehlo!

Lascia un commento

Inserisci il codice di verifica: *