La fine della scuola è alle porte, e da buoni genitori si pensa già alle vacanze estive o a quelli che potrebbero essere dei city break in Europa con la propria famiglia. Ma si sa, quando si hanno dei bambini a seguito, non è sempre facile scegliere la meta giusta per i propri viaggi e mini-viaggi. Non si può mica pretendere di andar a scalare una montagna! 🙂 Va da sé la scelta di un posto tranquillo, dove i bambini possono anche spensierarsi senza risentire dello stress del viaggio.

Qualche giorno fa, leggevo della promozione di Lufthansa dedicata ai bambini: si chiama Child Promo e consente alle famiglie di poter prenotare i voli scontati fino al 50% per i bambini fino a 11 anni che viaggiano accompagnati da un adulto. I voli sono acquistabili dal 23 Aprile al 13 Maggio, volabili tutto l’anno. E allora ho pensato: quanto sono fortunati i bambini che hanno la possibilità di fare il “battesimo del volo”! Soprattutto se con una compagnia efficiente, confortevole, sicura ed ecosostenibile come Lufthansa, annoverata tra le principali compagnie aeree al mondo. Se solo penso che io, per il mio primo volo aereo, ho dovuto aspettare i 18 anni.

Lufthansa parte da 22 aeroporti italiani per ben 120 destinazioni europee: e allora ecco una serie di destinazioni che ho scelto per voi, da cui trarre ispirazione: !

Dublino.

Viaggiare in Europa con bambini: Dublino.

Dublino è organizzatissima per le famiglie che viaggiano con bimbi a seguito. Oltre al classico tour alla scoperta della città, difatti, potrete far divertire i vostri bambini in molti modi. Il National Leprechaun Museum, ad esempio, è un museo interamente dedicato al lepricano, uno dei simboli più famosi della mitologia celtica irlandese. All’interno, è possibile viaggiare nel tempo attraverso percorsi interattivi e ambientazioni e sperimentando un mix di magia, divertimento, verità e fantasia legati a questa figura. Un’altra attività interessante che farebbe divertire i bambini è lo Zoo di Dublino, uno dei più antichi al mondo, distribuito su 12 ettari di parco. Oltre ad osservare le varie specie di animali, soprattutto nella sezione cuccioli, i bambini possono partecipare alla Meet the Keeper, un’attività che permette di aiutare i dipendenti dello zoo a dare da mangiare agli animali, o alla City Farm, che permette l’incontro ravvicinato con maialini, caprette e polli. Inoltre lo Zoo dispone di un’area gioco e del divertentissimo trenino itinerante. Il Dublinia, invece, è un museo interattivo dove potersi divertire tra vichinghi, scheletri, mummie e leggende metropolitane sulla storia medievale e vichinga irlandese, ove ci si può anche travestire! Ultima attività che consiglio di fare a Dublino: prendere un treno ed in venti minuti arrivare a Howth, un villaggio di pescatori che ospita il porto ed un faro. I vostri bimbi vi ringrazieranno a vita, perché vedranno le foche, che seguono le imbarcazioni dei pescatori fino al porto, nella speranza che questi le regalino scarti ittici e cibo! Howt è anche molto famosa per le sue passeggiate sulle coste rocciose che regalano scorci meravigliosi.

Praga.

Viaggiare in Europa con bambini: Praga.

Anche Praga non delude per le famiglie che viaggiano con i bambini a seguito. Dopo aver scoperto la città, potrete svagarvi in molti modi. Ad esempio la collina di Petrin è uno dei luoghi che i bambini preferiscono quando viaggiano nella capitale ceca con la famiglia: ci si arriva con la funicolare (che si trova in via Ujezd, raggiungibile con i tram 6, 9, 12, 20, 22) ed in cima alla collina si può prender parte alle gite con i pony. Inoltre, qui vi sono sia il labirinto degli specchi che l’osservatorio astronomico. Un’altra attività divertente per i bambini è sicuramente l’acquario, conosciuto come Morsky Svetove poter ammirare squali, tartarughe, pesci d’acqua dolce, repliche di vascelli e di fari. Il DinoPark potrebbe essere un’altra idea ricreativa per far svagare i vostri bambini: è un parco a tema con dinosauri in scala, alcuni di questi animati, che ruggiscono. Inoltre qui si può ammirare il pino di Wollemi, un albero preistorico che esisteva già all’epoca di questi grandi giganti. Per ultimo, vi segnalerei lo Zoo di Praga: percorsi immersi nella natura, dove i bambini hanno a disposizione un’area giochi, uno spazio dove poter accarezzare gli animali, il trenino itinerante e anche la teleferica con i seggiolini singoli. I genitori inoltre potranno noleggiare un carrellino o un passeggino.

Viaggiando con LH in famiglia in Europa le tariffe per i bambini sono scontate fino al 50 %

Stoccolma.

Viaggiare in Europa con bambini: Stoccolma.

Stoccolma si presta benissimo per una vacanza in famiglia. Verde, pulita, antica, colorata. Ed i luoghi ove poter far divertire grandi e piccoli di certo non mancano. Skansen, ad esempio, è il museo all’aperto più antico del mondo e comprende anche lo zoo. Qui, la gente del posto è vestita ancora con abiti antichi, lavora il vetro, la ceramica, sforna il pane, prepara le brioches alla cannella per chi ne desidera. Per i bimbi vi è una pista per le automobili, un trenino panoramico, un’area giochi e come attrazione assoluta, lo Zoo, dove poter ammirare animali insoliti: alci, foche, bisonti, orsi, lupi. Il Junibacken invece, meglio conosciuto come la casa di Pippi Calze Lunghe, trasporta grandi e piccini in un mondo fatato, attraverso rappresentazioni e narrazioni del mondo di Pippi. Per la gioia dei bambini, a Stoccolma vi è il parco divertimenti più grande della Svezia, il Grona Lund: montagne russe, case delle streghe, torri a caduta libera e spettacoli di clown delizieranno la vostra divertente giornata. Stoccolma dispone anche dell’acquario, Aquaria, che raccoglie varietà di pesci da tutto il mondo.

Edimburgo.

Viaggiare in Europa con bambini: Edimburgo.

Anche Edimburgo è molto indicata per un viaggio con bambini. Durante il classico tour della città, di cui vi ho parlato qui, sicuramente vorrete visitare il Castello di Edimburgo. Regale, elegante, immenso. Per i bambini, niente paura: verrà fornito loro un gioco a quiz, una caccia al tesoro nel Castello da svolgere con i genitori. Adiacente al Castello, sui primi metri della Royal’s Mile troverete la Camera Obscura: un mondo di magia, trucchi e illusioni da sperimentare in prima persona. E’ l’attrazione principale della città! Il Museum of Childhood  è un museo suddiviso in tre piani, che raccoglie la storia dei giocattoli, dai più antichi ai più moderni: alcuni sono anche maneggiabili. Non per ultima, vi consiglierei il Royal Yatch Britannia: è lo yatch sul quale ha navigato la famiglia reale per circa quarant’anni, adesso divenuto un vero e proprio museo galleggiante ove far sentire i propri figli dei veri re o regine, tra le sale da the, le camere da letto, i saloni e la stanza del capitano.

Che ne pensate? Consigliereste altre mete, per spostarsi con i bambini? Quali? Fatemelo sapere nei commenti!

Annalisa.

Lascia un commento

Inserisci il codice di verifica: *