Ciao viaggiatori! Oggi sul blog ospito l’articolo di Danila, del blog Una mamma si racconta, che ci parla di come affrontare un viaggio in camper con dei bambini: consigli ed informazioni utili per un’avventurosa famiglia on the road… parola di MAMMA! Annalisa

Viaggiare con i bambini, lo sappiamo bene, a volte può essere stressante, ma se la maggior parte delle cose vengono pianificate bene, vi accorgerete di quanto invece è facile e divertente partire con tutta la famiglia.

In camper con i bambini.

Quando si deve partire con i bambini, la parola d’ordine è: nessuna improvvisazione.

Questo ovviamente non vuol dire che dovete diventare pazzi nel definire ogni singolo dettaglio.

Ma ci sono delle piccole cose che non devono assolutamente mancare quando ci sono i bambini. L’organizzazione degli spazi nel camper o la sosta nelle aree attrezzate, sono solo due degli accorgimenti che vi suggeriamo, per far si che il vostro viaggio in camper con i bambini, non si trasformi in una vacanza da incubo.

La prima e fondamentale regola è non improvvisare.

Quando si viaggia con dei bambini, diversi possono essere gli imprevisti e quindi lasciamo per un momento da parte l’idea di una vacanza senza prenotare, senza sapere dove andare o delle decisioni prese all’ultimo momento.

Il viaggio in camper con i bambini deve essere pianificato e quindi una volta decisa la destinazione, bisogna studiare il percorso e le tappe, calcolando la distanza tra l’una e l’altra.

Sebbene in camper i bambini hanno il bagno a disposizione, i letti per dormire, possono guardare la TV o dormire, non dimentichiamo che i nostri piccoli compagni di viaggio non hanno molta pazienza e a volte, la loro voglia di arrivare a destinazione può tradursi in una continua ed impaziente domanda: “quando arriviamo?”.

Viaggio in camper con i bambini: consigli utili

Consigli utili per un viaggio in camper con bambini.

La seconda parola d’ordine è: sicurezza.

Prima di partire è indispensabile controllare il camper, tutto deve funzionare alla perfezione. Se non siete ferrati in materia, affidatevi al meccanico di fiducia. E se un professionista può controllare motore e affini, voi genitori avete il compito di controllare che tutto all’interno del camper sia in sicurezza.

Controllate quindi che i lettini, se viaggiate con i bambini piccoli, abbiano le sponde e siano debitamente foderati. Mentre siete in movimento i bambini devono essere assicurati sul seggiolino omologato, per evitare cadute in caso di frenate improvvise.

Terza regola: giochi.

Sebbene viaggiare in camper voglia dire, avere molte comodità sempre a portata di mano, questo non vuol dire che i bambini non si annoino, specialmente se il viaggio è lungo.

Ricordatevi di portare i giochi preferiti dei vostri bambini, colori, risme di carta per fare tanti colorati disegni e tutto quello ritenete necessario per far trascorre il tempo e distrarre i piccoli.

Viaggio in camper con i bambini: consigli utili
Viaggio in camper con i bambini: consigli utili

Come organizzare gli spazi nel camper.

Sicuramente un viaggio in camper con i bambini ha le sue comodità, ma ciò non vuol dire che gli spazi non debbano essere organizzati. Questi sono infatti ristretti, ed il rischio che si corre, in caso di più bambini, è che nascano litigi ed incomprensioni.

Quindi evitate di portare da casa troppa roba, prima di tutto perché è un viaggio e tutti voi dovete godere del paesaggio, dell’avventura, di ciò che andrete a visitare e poi pensate a quando, una volta rientrati a casa, dovrete mettere tutto a posto.

Organizzate quindi gli spazi dedicati ai vostri piccoli, fate scegliere loro un piccolo armadio o un cassetto dove dovranno mettere le loro cose, saranno gli unici responsabili di quel piccolo nascondiglio.

Mettete nella dispensa tutto il necessario per mangiare, senza esagerare e cercando di evitare gli sprechi. Attenzione ad avere sempre con voi acqua potabile, magari durante il vostro viaggio vi capiterà di fermarvi in posti dove non lo è, ed è importante per tutti voi avere sempre una scorta per le emergenze.

Fermatevi sempre nelle aree di sosta attrezzate, dotate di elettricità e acqua potabile. Controllate che queste siano adatte ai bambini e che quindi abbiano un piccolo parco giochi per far scorazzare i bambini in tutta sicurezza.

A tal proposito molto utili sono le app Caramaps o PARK4NIGHT. Negli ultimi anni è nata anche Yescapa, l’Airbnb dei camper, per intenderci, dove previa iscrizione è possibile prenotare camper, van o furgoni camperizzati messi a disposizione da privati.

Viaggio in camper con i bambini: consigli utili
Viaggio in camper con i bambini: consigli utili

Grazie a Danila Callipo per i contenuti 🙂

Lascia un commento

Inserisci il codice di verifica: *

Inline
Inline