Archive

aprile 2019

Browsing

Mi chiedo se esistano delle parole congrue per descrivere le forti emozioni. Forti ed indimenticabili emozioni come quelle che ho provato io, in un piccolo isolotto al largo dell’Oceano Atlantico, di cui ne ignoravo completamente l’esistenza fino a qualche tempo fa. Mi chiedo ancora come classificare quello stato d’animo di adrenalina frammista a stupore e grande eccitazione che mi ha accompagnata scoprendo Lanzarote, l’isola delle Canarie più orientale e più vicina a terraferma, che fronteggia l’estremo e selvaggio Marocco meridionale. In questo post voglio parlarvi di cosa fare e cosa vedere a Lanzarote, che abbiate pochi o tanti giorni di viaggio. Ma prima, permettetemi di fare delle considerazioni personali. Fine Marzo, un Sole fioco nel mio sud Italia alla partenza, un Sole caldo e deciso nelle isole Canarie. Un po’ di calima a peggiorare la situazione dei miei bronchi e della mia voce, ma a conti fatti una temperatura amabile…

Nella mia mente, Piazza Tienanmen è sempre stato una sorta di luogo mitico, un nome che ha sempre evocato suggestioni lontanissime: uno spazio di geometrie marziali che incontrano la millenaria grazia dell’Impero Celeste, l’immensità degli spazi asiatici, le immagini di repertorio alla televisione che ci mostrano la forza di uno studente davanti l’avanzata dei carrarmati, lo sguardo di Mao-Tse-Tung fisso e immutabile su una Cina oggi sempre più sulla via di cambiamenti epocali. Questa piazza si trova nel centro della città ed è facilmente raggiungibile prendendo l’avveniristica e affollata linea 1 della metropolitana di Pechino. D’altronde, dopo Shanghai, Pechino rappresenta la seconda città più popolosa della Cina, contando più di 21.516.000 abitanti, qualificandosi di fatto anche come la seconda città più popolosa del mondo. Immaginate più di un terzo della popolazione italiana tutta in una sola metropoli! Sono scesa alla fermata della metro Tienanmen Ovest con un obiettivo ben chiaro:…

Descrivere l’isola di Gran Canaria non è semplice: Ho percepito mille sensazioni diverse. Durante il mio tour tra Gran Canaria, Lanzarote e Fuerteventura, quest’isola è stata quella che mi ha colpita meno. Ma che, a conti fatti, sarebbe quella dove per assurdo ci vivrei. Per la bizzarrìa di sensazioni che mi ha regalato. A partire dal nome della sua capitale, Las Palmas de Gran Canaria, che tradotto in italiano significa… “le palme di Gran Canaria”. Che tipi! Non è bella: ma è vintage, è confusionaria, è decadente, è disordinata, è rumorosa e affascinante. Ho respirato quiete e bellezza (tanta bellezza) passeggiando per Vegueta, la parte antica di Las Palmas, ammirandone l’eleganza coloniale, comprando frutta tropicale al mercato locale, guardando uno spettacolo di danze tipiche nella piazza principale. Guardando le antiche dimore dei pescatori mezze rovinate dall’umidità, dal sale, dal vento, vicino Telde, o quelle riconvertite a case per turisti, nel…

State programmando il vostro viaggio estivo e non sapete dove andare. Bene, siete nel post(o) giusto al momento giusto. La scelta del viaggio estivo va fatta con estrema oculatezza. C’è chi può permettersi di puntare il dito sul mappamondo e subito dopo preparare gli zaini da viaggio, e chi invece, dovendo far quadrare i conti nel portafogli o consultare il calendario per ferie o impegni lavorativi, ha comprensibilmente bisogno di fare una serie di valutazioni e pianificazioni, soprattutto se si può viaggiare solo in estate, e quindi… in alta stagione. La Grecia è una destinazione turistica molto apprezzata proprio per la sua capacità di offrire un rapporto qualità prezzo davvero vantaggioso. E l’isola più grande della Grecia, Creta, potrebbe far proprio al caso vostro. Perché? L’isola di Creta, pur vantando un profilo storico e naturalistico di incredibile ed inestimabile bellezza, si presenta come una località turistica abbastanza abbordabile economicamente a…

Chi mi legge da tempo, sa che non amo particolarmente viaggiare d’estate né amo i luoghi di mare. Non perché non mi piaccia il mare, da buona amante della natura non posso non amarlo, ma perché intendo i luoghi balneari come una tipologia diversa di viaggio. E’ pur vero che non bisogna far di tutta l’erba un fascio, ma preferisco i posti più misteriosi, dinamici, malinconici o… maniacalmente verdi. Come l’Irlanda. L’Irlanda è un mondo a sé, fatto di malinconia, di immensi prati verdi, di sconfinato blu Oceano, di rimasuglie di castelli medioevali. L’Irlanda è un cielo che non fa belle promesse, perché non riuscirebbe a mantenerle. L’Irlanda è una terra di leggende esoteriche e miti celtici intrisi in ogni angolo, l’Irlanda è un infinito e bipolare mese di Marzo. E’ proprio nel mese di Marzo che ho deciso di scoprirla. Dopo aver visitato Dublino, ho deciso di concedermi qualcosa…

Come vi raccontavo qualche tempo fa, il primo viaggio della nostra piccolina, a soli due mesi di vita, è stato quello per il Carnevale di Venezia. In quell’occasione abbiamo deciso di non pernottare a Venezia, piuttosto di scoprire una piccola perla li vicinissima che eravamo iper curiosi di conoscere da tempo: Chioggia. Mi vergogno un po’ ma lo ammetto: io non avevo mai visto Chioggia, ne avevo solo sentito tanto parlare. E me ne sono innamorata, al primo incontro. Ve ne parlavo nel post “Nella docile quiete di Chioggia, la piccola Venezia”, dove vi fornivo anche qualche piccolo suggerimento per visitarla al meglio in poco tempo. Proprio in quell’occasione, pernottando al meraviglioso B&B Ca’dell’Angelo, abbiamo conosciuto Alberto e Andrea, due dei proprietari, che ci han proposto una modalità alternativa per scoprire Chioggia assieme a loro: un bel giro in barca a remi  per i canali principali di Chioggia. Come poter…

Se il Portogallo è la vostra prossima meta, ed oltre alle meravigliose Lisbona e Porto volete scoprire altri luoghi alquanto suggestivi, siete capitati nel post giusto al momento giusto. Ebbene, io vi consiglio di scoprire un piccolo gioiello proprio alle porte di Lisbona che ho scoperto durante il mio on the road in Portogallo e che ho adorato per la sua immane bellezza distribuita un po’ in tutti gli angoli: Sintra . Si tratta di un centro relativamente piccolo ma colmo di fascino, dove giardini lussureggianti ed incantevoli palazzi in stile moresco hanno contribuito a far inserire Sintra nella lista dei Patrimoni dell’Umanità Unesco nel 1995. E’ possibile scoprire Sintra in un giorno o in un weekend, dato che tutte le attrazioni sono vicine o comunque ben collegate. Sintra può essere facilmente raggiunta in un’ora di treno partendo da Lisbona. In questo post vi consiglio un itinerario per non perdere…

Il Marocco è una terra magica. Una terra dal fascino proprio, una terra dall’anima duplice, una terra contesa tra Oceano e Mediterraneo. Come già scrivevo tempo fa nel mio post dedicato alle emozioni di un OnTheRoad Marocchino, è difficile spiegare quello che lascia nel cuore il Marocco, questa misteriosa e poliedrica Terra. Le sue Medine sono un dedalo formidabile di vicoli brulicanti di vetrine all’aperto, inebriati dagli odori delle spezie o degli incensi; di abili maestri, i maalem, che lavorano tutti i tipi di manufatti e tessuti; di asini caricati con le più strane mercanzie; di botteghe artigiane dai mille antichi mestieri ormai da noi dimenticati. Le piazze pullulano di vita soprattutto al calar del Sole. Minareti imponenti, nel cielo, ad indicare grandi moschee. S’incrociano donne che disegnano l’hennè sulle mani dei turisti, incantatori di serpenti, musicisti e cantastorie, abili guaritori con farmaci naturali e olio di Argan. L’anima del viaggiatore…

Come potrei definire la Valle d’Itria, se non come poesia. Pura, dolce, autentica ed unica poesia. Radicata in un paesaggio rurale dai colori tenui, puntellato di ulivi e vigneti secolari, di masserie in pietra, di trulli dal corpo in calce bianca e dal tetto grigio conico fatto con le chiancarelle, dalla terra rossa arsa dal Sole. Levigata dal vento e accarezzata dalla brezza marina. La Valle d’Itria è un richiamo. Lo sento puntualmente, forte e chiaro. Più di ogni altra parte di questa meravigliosa e strabiliante Puglia. Sarà che è qui, a due passi da me, ed in un’oretta posso raggiungerla: a me non stanca mai, la scelgo nei mei giorni di riposo, la scelgo in ogni stagione. In questo post voglio parlarvi di cosa vedere in Valle d’Itria: se siete in Puglia per qualche giorno, non potete perdervi questa deliziosa chicca. Valle d’Itria, Puglia: dove si trova e quali…

Inline
Inline