Archive

maggio 2017

Browsing

Lisbona sorge su sette colli e, ospitando i quartier generali delle più grandi realtà industriali del Paese, è la capitale sia politica che economica del Portogallo. Gli oltre mezzo milione di lisboneti possono vantare un doppio record: vivere nella capitale più occidentale del vecchio continente ed essere gli unici capitolini le cui terre sono accarezzate direttamente dalle acque dell’Oceano Atlantico. Proprio questa posizione geografica le conferisce un clima prettamente marittimo caratterizzato da estati calde e secche ed inverni ricchi di precipitazioni. La città è attraversata dal fiume Tago , le cui sponde sono unite da due importanti infrastrutture: il ponte 25 Aprile, voluto in ricordo della rivoluzione dei Garofani del 1974, ed il ponte Vasco de Gama inaugurato nel cinquecentennio della scoperta da parte di Vasco de Gama del passaggio per le Indie. Nei suoi quartieri, famosi come fossero attrazioni turistiche a se’ stanti, il viaggiatore può gustare tutte le…

Amburgo, gioiello tedesco NordEuropeo, quasi al confine con la Danimarca. L’abbiamo scovata per caso, durante il nostro viaggio a Berlino. Grazie alle accessibilissime tariffe di FlixBus, abbiamo deciso di dedicare una giornata a questa città, fino ad allora per noi sconosciuta. E non ce ne siamo pentiti! Amburgo è una città graziosa, a misura d’uomo, curata nei piccoli dettagli, brulicante di case variopinte che si sviluppano in altezza, ponticelli, canali, porticine in legno colorate,sulle rive del fiume Elba, con un grande porto e pieno di… Hamburgerie! Perché si, proprio qui è nato il vero Hamburger. E proprio qui, i Beatles hanno cominciato la loro fiorente carriera musicale. Ecco tutte le dritte che vi servono se deciderete di far tappa ad Amburgo. A mio avviso, un paio di giorni sono sufficienti per girarla, se vi dotate di pazienza e di tanto cammino: Amburgo è comodamente inseribile in un tour della Germania in…

Forse, quanto è avvenuto non si può comprendere, anzi, non si deve comprendere, perché comprendere è quasi giustificare. Mi spiego: “comprendere” un proponimento o un comportamento umano significa (anche etimologicamente) contenerlo, contenerne l’autore, mettersi al suo posto, identificarsi con lui. Ora, nessun uomo normale potrà mai identificarsi con Hitler, Himmler, Goebbels, Eichmann e infiniti altri. Questo ci sgomenta e insieme ci porta sollievo: perché forse è desiderabile che le loro parole (e anche, purtroppo, le loro opere) non ci riescano più comprensibili.(…) Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre. – Primo Levi Settantadue anni fa. Sono trascorsi solo settantadue anni, dall’orrore e dalla barbarie che hanno segnato per sempre la nostra storia, tingendola di una soffocante, ed ormai permanente nuvola nera. Eppure mi spiazza, soffermarmi a pensare che il dramma della Shoah…

Sono tornata a Budapest per la seconda volta in occasione dei “Mercatini di Natale più belli d’Europa”. Sono tornata a Budapest consapevole di averla già esplorata tutta quanta, in lungo e in largo. Sono tornata a Budapest ignara di quello che la prima volta, in realtà, mi ero persa, di così forte e toccante. Soffocato dalle strade dello shopping parallele gremite di turisti che sorseggiano il Gluhwein per sopperire ai -7 gradi, distratto dalle botteghine di legno addobbate a festa e cariche di lucine in piazza Vorosmarty, e sormontato da palazzi e palazzoni con affaccio sul Danubio, si cela il ricordo di una triste ed amara realtà che ha segnato e segnerà per sempre la storia di quegli anni, chiamata SHOAH. Quello di cui parlo è un monumento insolito, lungo quanto sessanta paia di scarpe di bronzo allineate una accanto all’altra su di una banchina, a picco sul Danubio. Le…

Budapest, con le sue sponde sul Danubio, con i caffè all’aperto e le sedie rivolte verso l’ospite in segno di accoglienza, e con la sua movida notturna, è stata ribattezzata la Parigi dell’Est. Avete tre o quattro giorni a disposizione e non sapete quale capitale visitare? Nessun problema. Budapest farà al caso vostro. Alterna storia, arte, divertimento e relax, è un piccolo gioiello davvero a misura d’uomo, girabile perfino a piedi. E costa pochissimo! Ecco cosa c’è di imperdibile  a Budapest e qualche informazione utile. COSA VEDERE? Budapest offre tante tante attrattive e tanta storia. Anche se avete poco tempo a disposizione, non disperate, concentrando le visite a zone potrete comunque riuscire a vedere tutto, o quasi. In particolare: BUDA. Prendendo il traghetto dalla banchina al di sotto del Parlamento, o attraversando il Ponte delle Catene, si raggiunge BUDA: diringendovi verso sinistra, arriverete alla funicolare che parte ogni 5/10 minuti. Con 6euro…

Una leggenda narra che Fetonte (figlio di Iside, dea Egizia della magia) scelse la confluenza tra i fiumi Po (il Sole) e Dora (la Luna) come bivio tra le strade che portano nei cieli e negli inferi: qui fondò un centro di culto in nome del dio Api, raffigurato come un toro. Tutt’oggi Torino è città mistica d’eccellenza, considerata ai vertici sia del triangolo della magia bianca (assieme a  Lione e Praga) che della magia nera (assieme a Londra e San Francisco). Nella sua storia plurimillenaria, la città della Mole ha sempre occupato un ruolo principale: da centro celtico preromano a prima capitale del Regno Unito d’Italia, ha ospitato le Olimpiadi invernali ed è ancora ai giorni nostri un importante polo universitario, artistico e scientifico. Patria letteraria di maestri come De Amicis, Salgari, Calvino, Pavese e Primo Levi, Torino ha un’importanza primaria anche come centro economico nazionale ed internazionale (parecchi…

Capitale italiana dal 1946, Roma sorge sulle rive del Tevere, delineandosi come il territorio comunale più vasto d’Italia. Con una popolazione di circa tre milioni di abitanti, la Città della Lupa è storicamente composta da sette colli (Palatino, Aventino, Campidoglio, Quirinale, Viminale, Esquilino e Celio), ai quali si aggiungono quelli del centro storico: Gianicolo, Pincio e Vaticano. Roma, capitale dell’impero romano, è un concentrato di storia: è la città dove, se si prova a chiudere gli occhi, si viene catapultati indietro di mille e mille anni, e ci si ritrova nell’antica Urbe, tra gladiatori e senatori. E’ la città dove, riaprendo gli occhi, quello che si è immaginato diventa realtà: la memoria del Senatvs Popvlvs Qve Romanvs (SPQR) è incisa ovunque. Ma Roma è anche la città della Dolce Vita, delle mille piazze e delle mille fontane; Roma è la città di Alberto Sordi, di Ennio Morricone e di Giulio…

Situata nella parte meridionale della Gran Bretagna, questa metropoli multietnica conta quasi nove milioni di abitanti e con i suoi Londoners, prevalentemente di origine straniera, si presenta come una delle città più cosmopolite di tutto il mondo. Londra è la città di Elizabeth The Queen, della maestosità del fiume Tamigi, delle molte culture e nazionalità, dei the delle 17 e del passaggio pedonale dei Beatles su Abbey Road. Londra è un via vai di uomini in bombetta, giornale ed ombrello (sempre e rigorosamente a portata di mano), è un susseguirsi di pioggia e raggi di sole, è un luogo dove assaporare fish and chips, jacket potatoes, apple pie e le tante specialità etniche diventate un must nella capitale britannica. Tipiche cabine telefoniche inglesi – Londra A Londra si trova tutto ciò che la mente possa immaginare, e anche ciò che si crede non esista; Londra è per molti la città…

A distanza di decenni, gli Stati Uniti d’America continuano a mantenere la nomea di meta più ambita sia dai turisti che da coloro che, invece, sognano di iniziare una nuova vita. Il sogno americano, “The American Dream”, persiste dunque nell’immaginario collettivo e diviene quindi lecito chiedersi cosa possa scatenare una così forte attrazione nei confronti di un territorio tanto fascinoso quanto, allo stesso tempo, ricco di contraddizioni. Sebbene si tratti di una terra che non può di certo vantare il background storico di cui dispone invece il Vecchio continente, gli Stati Uniti dominano indiscutibilmente lo scenario globale vantando un primato che interessa le sfere politica, economica e culturale. In questo contesto i continui flussi migratori hanno dato vita ad un’eterogeneità di etnie, culture e tradizioni mai viste prima ed intente quotidianamente ad integrarsi fra loro e a convivere più o meno pacificamente. Gli Stati Uniti sono la perfetta reincarnazione di quella…

Firenze rappresenta una delle città Rinascimentali più rinomate al mondo, dove il bello è di casa. Dove anche il meno acculturato visitatore noterebbe subito la concentrata e smisurata presenza di… arte. Arte allo stato puro: la vedi prender forma sulle facciate delle Chiese, sui campanili, arte dipinta sulle cupole, arte nelle sculture e nei tesori racchiusi nelle gallerie; arte fra gli edifici ed i palazzi, nel panorama gremito di tetti rossi spioventi, arte nelle grandi e nelle piccole piazze, nei vicoletti e nelle strade del centro storico, dove si respira ancora aria di Medioevo; arte nelle botteghe, nelle tradizioni e nei mestieri non dimenticati. Arte che caratterizza Firenze, la Regina delle Arti, o per antonomasia: la Culla del Rinascimento. Dedicare un paio di giorni alla visita di Firenze, qualche tempo fa risultava difficile, se non impossibile. Avete letto bene: risultaVA. Grazie ad alcuni nuovi piccoli accorgimenti adottati dal Comune di…